Sport
stampa

Rugby, il ruggito dei Leoni Benetton e una stagione ricca di promesse

Partita la stagione 2015-16 anche per il Benetton Treviso, la franchigia che quest’anno partecipa al Guinness pro12, un vero e proprio campionato europeo a squadre.

Parole chiave: guinnesspro12 (1), benetton (16), rugby (3), treviso (1709)
Rugby, il ruggito dei Leoni Benetton e una stagione ricca di promesse

Pronti, via. Partita la stagione 2015-16 anche per il Benetton Treviso, la franchigia che quest’anno oltre ad essere serbatoio della nazionale partecipa al Guinness pro12 un vero e proprio campionato europeo a squadre. E dopo il punto conquistato contro il Munster, i Leoni trevigiani hanno fatto il loro esordio in casa a Treviso contro Edimburgo perdendo purtroppo per 27-24. Ora il prossimo turno è previsto il 2 ottobre a Belfast contro l’Ulster. Ma andando a ritroso, quest’anno la franchigia trevigiana affidata al coach Umberto Casellato è senza dubbio una squadra con ambizioni nel pro12. Ambizioni ed entusiasmo come è stato sottolineato anche in sede di presentazione avvenuta qualche settimana fa in una piazza Trentin a Treviso invasa dai tifosi bianco verdi. Quest’anno si aspettano risultati al pari degli sforzi che la società ha operato in sede di mercato come ha anche detto il presidente Amerino Zatta: “Una svolta rispetto alle ultime stagioni. L’obiettivo è cambiare l’atteggiamento delle ultime due stagioni e noi siamo convinti che sarà tutta un’altra storia, ora l’aria è diversa e mi auguro che il Monigo sia il nostro uomo in più in questa stagione”. Un entusiasmo, una svolta che ha contagiato anche il primo cittadino di Treviso, presente alla serata: Giovanni Manildo: “Vedo la conferma del forte legame che c’è fra il rugby e la città, in tutti noi c’è la voglia di sostenere i Leoni e l’inizio è stato incoraggiante.” L’inizio, insomma, non è male ed ora la parola agli atleti. Quest’anno ci sono stati dei cambiamenti nel roster a cominciare dal capitano Ale Zanni: “Ereditare la fascia da Pavanello al mio settimo anno qui è una grande soddisfazione ed onore ma anche responsabilità. Il Benetton mi sembra un ottimo mix fra vecchi, giovani e ritorni. La nazionale? A Twickenham vogliamo fare una grande gara.” E poi Antonio Pavanello, neo d.s.: “Il campo mi mancherà sempre ma per me questa è una grande sfida”. Ed infine coach Umberto Casellato: “Non facciamo proclami né promesse: sappiamo che se vinciamo la gente viene, altrimenti no. Sono le partite del pro12 che ci diranno a che punto siamo.” Partite iniziate non senza difficoltà ma che hanno palesato che il Benetton quest’anno potrà dire la sua se la sfortuna come contro Edimburgo si deciderà di abbandonare la squadra. Intanto le partite del pro12 del Benetton così come quelle delle Zebre saranno trasmesse da Rai Sport 1 e questo è un grande risultato per tutto il movimento rugbistico nazionale.

Rugby, il ruggito dei Leoni Benetton e una stagione ricca di promesse
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento