Ultim'ora

Dopo la conferma, con la nomina da parte del vescovo Gardin, di Stefano Zoccarato come presidente diocesano per il prossimo triennio, il consiglio diocesano di Azione cattolica riunitosi il 6 marzo scorso ha eletto la presidenza diocesana per il triennio 2014-2017. La nuova presidenza diocesana è così composta: presidente diocesano: Stefano Zoccarato; vicepresidenti adulti: Serena Nicolini e Giuseppe Carraro; vicepresidenti giovani: Silvia Foffano e Jafti Tosatto; responsabili Acr: Elisa Dussin e Ivo Rossi; segretaria: Silvia Gottardo; amministratore: l’elezione dell’amministratore è stata rinviata, come di prassi negli ultimi anni, a data successiva all’approvazione del bilancio, pro tempore continua il suo servizio Francesco Torresan.

Giacomo Vendrame, segretario generale della Camera del Lavoro di Treviso, è stato riconfermato alla guida del Sindacato per i prossimo quattro anni, con un ampissimo consenso: il 91% dei delegati, addirittura superiore alla percentuale ottenuta dall’ultima elezione di Paolino Barbiero nel 2010. Si è conclusa così, alle ore 15.00 di oggi, la seconda delle due giornate del 5° Congresso provinciale della CGIL di Treviso, presso la Sala Convegni del Bhr Hotel di Quinto di Treviso. Dove i 285 delegati, eletti per metà nei 12 Congressi di categoria e per metà nelle assemblee di base, sono stati chiamati a rinnovare gli organismi dirigenti. Con 62 voti a favore, 3 contrari, 2 astenuti e una scheda bianca passa quindi la linea “giovane” del trentaquattrenne leader della Cgil trevigiana, eletto poco più di anno fa.  Da gennaio a oggi, sulle due tesi congressuali in provincia si sono espressi circa 15mila lavoratori, decretando con il 96,76% di voti favorevoli la vittoria del documento di maggioranza “Il Lavoro decide il Futuro” firmato dalla Camusso. Il nuovo Direttivo insediato è composto da 73 membri, tra i quali 5 stranieri. Oltre il 40% dei seggi è andato alle donne.

“Mi auguro – ha aggiunto Giacomo Vendrame – che da questa fase di dibattito e di riflessione nascano le scelte per il futuro dell’Organizzazione nel nostro territorio e nel Paese. La nostra è una battaglia sindacale per il Lavoro, per i diritti, per tutti i trevigiani. L’impegno che ha visto dirigenti, funzionari, delegati, uomini e donne del Sindacato collaborare in quest’ultimo anno e in questo importante esercizio di democrazia si rinnova da domani nell’affrontare con tenacia e responsabilità le questioni del Lavoro e i problemi dei lavoratori e dei pensionati”.

In Veneto continuano a calare gli incidenti stradali e il numero dei morti e dei feriti.I dati dei primi 9 mesi 2013 indicano una prosecuzione della tendenza al calo in quasi tutte le province. Il numero di incidenti è in leggera crescita rispetto allo stesso periodo 2012 solo nelle province di Belluno (+2,3%) e Rovigo (+1,6%), che avendo molti meno incidenti sono più soggette a piccole fluttuazioni nei dati, per le altre il calo varia tra l'1,9% di Treviso e il 13,3% di Venezia

“Qualsiasi ulteriore taglio, piccolo o grande, sulla sanità equivarrebbe a vanificare i benefici effetti dell’applicazione dei costi standard. La sanità è l’unico settore che è riuscito ad arrivarci ed è fondato il timore che i tagli agli sprechi che ne deriveranno servano a sostenere altri settori spreconi”. Lo sottolinea l’assessore alla Sanità Luca Coletto che oggi rappresentava il Veneto alla seduta della Conferenza delle Regioni a Roma, dedicata, tra l’altro, alla discussione sugli interventi e le riforme del Governo nazionale. “Con un deprecabile calo del budget complessivo – aggiunge Coletto – si andrebbe ad incidere sui servizi offerti alle categorie deboli e ai meno abbienti

I Carabinieri della Compagnia di Treviso, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Cinofili di Torreglia (PD), nella mattinata odierna hanno eseguito dei controlli “antidroga” in alcuni istituti scolastici superiori cittadini. n particolare, è stato ispezionato l’istituto “Fabio Besta”, nella sede centrale di B.go Cavour 33 e nella succursale di via San Pelaio 35, alla costante presenza del Dirigente Scolastico che ha seguito tutta l’attività. Dal controllo, eseguito con i cani addestrati alla ricerca di stupefacenti e che ha riguardato tutti i locali dei plessi scolastici e degli alunni presenti, non sono emerse condotte illecite.

Il CIF (Centro Italiano Femminile) prende atto con profonda delusione e amarezza della bocciatura degli emendamenti riguardanti la rappresentanza femminile nelle liste elettorali, in quanto denuncia una forte resistenza delle forze politiche a sostenere l’introduzione di un meccanismo che avrebbe consentito uguaglianza di opportunità tra uomini e donne per il raggiungimento di una democrazia paritaria. Pertanto, il CIF dissente profondamente dalla falsità con cui politica e mass-media hanno divulgato la questione come promozione delle “quote rosa”, che così risulta offensiva e fuorviante in quanto proposta come “azione positiva”, ovvero “privilegio” e quindi discriminante.

Il prossimo anno accademico saranno in tutto 19.327 i posti disponibili complessivamente nelle quattro facolta' a numero chiuso di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Architettura, con un significativo calo delle ammissioni previste per quest'ultima rispetto all'anno in corso. Lo comunica il Ministero per l'Istruzione, l'Universita' e la Ricerca sul proprio sito internet istituzionale, dopo che il ministro, Stefania Giannini, ha firmato i decreti che stabiliscono il numero definitivo di posti messi a bando per le immatricolazioni ai corsi di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Medicina Veterinaria e ai corsi finalizzati alla formazione di Architetto per l'anno accademico 2014/2015.

Su proposta del vicepresidente e assessore alla Cultura, Marino Zorzato, la regione Veneto ha deciso di sottoscrivere un protocollo d'intesa con l'Unicef per supportare la nascita di aree ''Baby Pit Stop'' presso le biblioteche e i musei del Veneto. Tali aree, patrocinate dall'Unicef a sostegno dell'allattamento, si inseriscono nell'ambito del Programma nazionale ''Ospedale e Comunita' amici dei bambini'' e prevedono l'allestimento di spazi attrezzati, riservati e discreti, per accogliere i genitori che vogliono allattare e accudire i propri figli.

L'Italicum'? ''E' vergognoso far credere ai cittadini che questo rappresenti l'inizio di una nuova stagione''. Cosi' Luca Zaia, presidente dl Veneto. ''E' scandaloso che sia approvata una legge elettorale in cui sono sparite le preferenze: se questo governo - aggiunge - vuole rappresentare gli interessi del popolo e' bene che si ricordi che noi cittadini abbiamo chiesto piu' volte di eleggere i nostri rappresentanti'' aggiunge il governatore, che ricorda: ''tre anni fa il Veneto ha varato una legge elettorale che nel 2015 dara' modo a tutti i veneti di eleggere direttamente i loro futuri rappresentanti in consiglio regionale''.

Un 65enne di Bassano del Grappa, Bruno Zanchetta e un 29enne di Caerano San Marco, Nicolaj Mengo, sono morti questa mattina alle 5 in un incidente stradale a Castello di Godego. L'auto sulla quale viaggiavano è stata tamponata da un tir e scagliata contro un altro camion che arrivava in direzione opposta. L'auto è finita così tra i due mezzi pesanti rimanendo completamente distrutta. Sul posto Vigili del fuoco e Polstrada.

Entro due anni a Verona, all'interno dell'area della ghiacciaia all'ex Mercato ortofrutticolo, su una superficie complessiva di 11mila metri quadrati, sarà aperto a Verona un nuovo spazio enogastronomico di Eataly, del gruppo fondato Oscar Farinetti, su progetto dell'archistar Mario Botta. Lo ha annunciato il sindaco Flavio Tosi insieme al vicesindaco con delega all'Urbanistica Stefano Casali e al direttore della Fondazione Cariverona Fausto Sinagra.

Tra Electrolux e sindacati c'è condivisione sulla volontà di confermare per un altro anno i contratti di solidarietà attualmente in corso in tre dei 4 stabilimenti italiani del gruppo (Susegana, Solaro, Porcia), e di includervi, finita la cassa integrazione, anche gli operai dei sito di Forlì. E' una delle decisioni emerse oggi al termine del vertice a Mestre tra la direzione italiana di Electrolux i i sindacati di Fim, Fiom e Uilm. I contratti di solidarietà sono in scadenza a fine marzo.

Stefano Grando è il nuovo presidente della Fism provinciale di Treviso (Federazione italiana scuole materne). Lo hanno eletto nell'assemblea svoltasi stamattina in Seminario i rappresentanti delle scuole dell'infanzia paritarie, dopo un vivace dibattito e al termine di una votazione molto incerta, che ha visto Grando prevalere per 112 voti a 95 sul presidente uscente Giancarlo Frare. Stefano Grando ha trentasette anni ed è membro del comitato di gestione della scuola dell'infanzia Provera di Santa Maria sul Sile. Nei mesi scorsi Grando era stato tra i promotori di un incontro di tutti i componenti delle scuole dell'infanzia della città, a partire dai genitori, con lo scopo di accendere i riflettori sulle problematiche delle scuole dell'infanzia. In quest'assemblea Grando ha puntato su una squadra giovane e rinnovata, che rappresentasse tutti coloro che lavorano e sono coinvolti nella gestione delle materne trevigiane.

Nel quarto trimestre del 2013 torna positivo il prodotto interno lordo, che, espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2005, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, e' aumentato dello 0,1% rispetto al trimestre precedente ed e' diminuito dello 0,9% nei confronti del quarto trimestre del 2012. Lo rende noto l'Istat. La stima preliminare diffusa il 14 febbraio 2014 scorso aveva rilevato la stessa variazione congiunturale e una diminuzione tendenziale dello 0,8%.

I finanzieri di Treviso hanno scoperto un'evasione da 60 mln di euro da parte di un'autosalone, il cui titolare, un 60enne di Montebelluna, è stato denunciato per aver commercializzato mezzi, dal 2006 al 2011, senza dichiararli al fisco. Controllate 1500 compravendite della ditta che, grazie a false autocertificazioni attestanti l'assolvimento degli obblighi fiscali, immatricolava auto di lusso rivendendole a prezzi molto concorrenziali, proprio perché venivano evase le imposte.

La Regione, attraverso gli uffici tecnici, ha ravvisato gli estremi della somma urgenza a salvaguardia della pubblica incolumità e autorizzato i lavori di ripristino di alcuni tratti del corpo arginale destro del torrente Muson dei Sassi, a valle del Ponte di Ca’ Rossa nel Comune di Castelfranco Veneto in provincia di Treviso, a seguito degli intensi e persistenti eventi atmosferici dei mesi scorsi. Il bacino idrografico del Muson dei Sassi è stato particolarmente interessato dal susseguirsi di più piene con innalzamenti anche considerevoli del livello idrometrico. La progressiva saturazione dei corpi arginali ha provocato franamenti delle sponde di contenimento, soprattutto nel tratto a valle del Ponte, segnalati dal comune di Castelfranco.

La scorsa notte a Spresiano, verso le 02.00, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno arrestato un rumeno di 24 anni, con numerosi precedenti di polizia, domiciliato nel veneziano, poiché colpito da un “mandato d’arresto europeo” ai fini dell’estradizione. Il giovane, ricercato in ambito europeo, doveva scontare una condanna a 15 anni di reclusione per una rapina commessa in Romania nel mese di dicembre del 2012. Lo stesso è stato tradotto nella casa circondariale del capoluogo in attesa che l’autorità giudiziaria decida sulla sua estradizione.

“Quando c’è bisogno di loro sono sempre in prima linea risolvendo le situazioni più complicate e rischiose, come dimostra quanto accaduto ieri a Pederobba con il salvataggio di due persone cadute in un dirupo. Non possiamo non fare i complimenti a questi angeli custodi del soccorso alpino che anche questa volta hanno dimostrato tutto il loro valore”. Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta il salvataggio di due coniugi a Pederobba, in provincia di Treviso, da parte del soccorso alpino.

Quindici le patenti ritirate in Veneto nel fine settimana dalla polstrada del Veneto e dai carabinieri di Adria. Nella Marca 64 i controllati: a 6 è stata ritirata la patente:4 per un tasso alcolico tra lo 0,5 mg/l e lo 0,8 mg/l e 2 per un tasso alcolemico oltre lo 0,80.Nel vicentino 72 i conducenti controllati e 5 sanzionati: 4 con un tasso di alcol oltre lo 0,8 mg/l; uno denunciato perchè si è rifiutato di fare l'alcotest.L'Arma ha ritirato 4 patenti, tra cui un neopatentato.

La Russia sta pensando di sospendere le ispezioni del suo arsenale strategico, compresi i missili nucleari, in risposta alle "minacce" di Usa e Nato sulla crisi in Ucraina. Lo ha detto un alto funzionario del ministero della Difesa. Le ispezioni sono previste dal trattato Start e dal Documento di Vienna tra i paesi dell'Osce. Gli ispettori dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) sono arrivati al confine della Crimea, ma sono tornati indietro dopo alcuni spari di avvertimento. Lo riferisce la stessa Osce. L'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa ha annunciato che i suoi osservatori tenteranno nuovamente oggi di entrare in Crimea, dopo due tentativi a vuoto questa settimana

Papa Francesco ha accolto la rinuncia presentata da monsignor Vittorio Lanzani all’ufficio di delegato pontificio per la basilica di Sant’Antonio in Padova e ha chiamato a succedergli nel medesimo incarico monsignor Giovanni Tonucci, arcivescovo-prelato di Loreto e delegato pontificio per il santuario lauretano. “Mi è stato chiesto di assumere questa responsabilità e visto che la richiesta è stata fatta dal Santo Padre e dai suoi collaboratori ho pensato che non potevo far altro che accettare - è il commento di monsignor Giovanni Tonucci alla nomina -. Devo ancora rendermi conto esattamente di quali responsabilità mi attendano, ma fin d’ora, vista l’importanza e la bellezza del santuario, guardo alle mie prossime visite a Padova con grande desiderio. Quanto a Loreto, il mio impegno resta immutato. Certo si aggiungono altre responsabilità, ma nulla sottrarranno a quella che ho per il Santuario lauretano”.

Il federalismo è stato tradito, considerato che dal 1997 c'è stato un boom delle tasse locali, stimato in +200%, mentre quelle centrali sono aumentate 'solo' del 35,9%. A sostenerlo la Cgia di Mestre che rileva come dal 1997, con l'introduzione delle cosiddette Bassanini, alla fine del 2013, le entrate fiscali che comprendono solo le tasse, le imposte, i tributi e i contributi pagati dagli italiani sono aumentate soprattutto su scala locale.

Sta per tornare a casa Giulia Bottacin, la giovane di 26 anni di Paese (Treviso), ricoverata in coma dal 29 gennaio scorso a Orlando, negli Stati Uniti, a seguito di una grave incidente stradale occorsole nella città statunitense. La Presidenza del Consiglio dei Ministri, accogliendo la richiesta formulata ufficialmente dal Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia il 28 febbraio scorso, ha infatti autorizzato il volo di Stato per motivi umanitari. “L’aeromobile – annuncia Zaia – sarà disponibile a partire dall’11 marzo. Andrà allestito con le strumentazioni mediche necessarie per garantire la sicurezza di Giulia e nel frattempo si procederà a ottenere i necessari visti per l’equipe sanitaria che andrà a prenderla. Siamo tutti felici per lei e la sua famiglia". L’aereo sarà allestito a cura della Regione Veneto, così come sono del servizio sanitario veneto i medici che partiranno per Orlando.

I casi totali di malattia sono ora 6. Rimane ricoverato, in isolamento pediatrico, solo un giovanissimo paziente mentre proseguono da parte del Dipartimento di Prevenzione e degli altri servizi interessati tutte le procedure previste in queste eventualità

Anciveneto ricorda ai sindaci veneti la necessità di indicare al neopremier Matteo Renzi quali interventi sono considerati prioritari nel proprio Comune (di edilizia scolastica ma non solo), dopo la richiesta fatta esplicitamente da quest’ultimo nel corso dell’incontro a Treviso avvenuto a Treviso 26 febbraio. La scadenza indicata dal Capo del Governo è per metà marzo, assolutamente imminente, per la quale lo stesso aveva fornito la propria mail.

Nei giorni scorsi è pervenuta al Dipartimento di Prevenzione dell'Ulss 9 di Treviso  la notifica di un caso di tubercolosi polmonare insorta in uno studente di scuola media superiore. Lo rende noto la stessa Ulss in un comunicato. Nella stessa mattinata sono state tempestivamente attivate tutte le procedure inerenti una malattia infettivamente trasmissibile e, tramite la scuola, è stata inviata una comunicazione ai genitori e agli studenti dei due istituti che condividono la sede per segnalare l’evento e invitare i genitori ad un incontro informativo. Continua il comunicato: "Gli accertamenti hanno portato ad individuare altri 2 casi tra i familiari dello studente e 1 caso nella classe frequentata. Dei 4 casi accertati 2 sono stati ricoverati in Malattie infettive e già dimessi. Uno è attualmente ricoverato, soprattutto in considerazione della giovanissima età in isolamento pediatrico. 1 è trattato in isolamento a domicilio. I compagni di classe e i loro insegnanti per un totale di 29 persone sono stati sottoposti a screening. Lo screening ha evidenziato che 8 persone hanno avuto contatto col batterio ma consentendo di escludere su alcuni di questi la patologia. Solo su 4 di queste persone sono in corso ulteriori accertamenti. Le ulteriori misure, già avviate, prevedono di estendere i controlli ad altre  classi dello stesso piano della scuola superiore. Mentre verrà verificata anche la classe elementare del ricoverato in isolamento pediatrico. Si tratta di un caso di infezione significativo ma i germi isolati fino ad ora rispondono tutti ai comuni farmaci antitubercolari delineando nei pazienti decorsi positivi".
 

La Banca Centrale Europea ha lasciato il tasso d'interesse di riferimento invariato al minimo storico dello 0,25%. L'Eurotower nella riunione di oggi ha deciso di lasciare fermi anche il tasso marginale allo 0,75% e quello sui depositi a zero.

Due persone sono rimaste ferite in maniera lieve in seguito all'esplosione, in Piazzale Roma a Venezia, del serbatoio del liquido refrigerante di un bus dell' Actv. Il mezzo era arrivato a piazzale Roma:l'autista stava per far scendere i passeggeri quando ha visto uscire del fumo dalla parte posteriore del bus seguito da un forte scoppio.Era esploso il serbatoio del liquido di refrigerazione del radiatore e l' acqua bollente ha investito 2 turisti, poi medicati in ospedale.

Prosegue il monitoraggio e il contenimento dei pesci siluro, che da qualche anno hanno invaso i corsi d’acqua del territorio provinciale veneziano. Nei giorni scorsi sono stati catturati circa un centinaio di siluri per un peso totale di circa 8 quintali (tre di questi esemplari pesavano 164 chili!). L’operazione portata a termine dalla Fipsas (Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee) e autorizzata dall’assessore alla Pesca e polizia provinciale Giuseppe Canali e dagli uffici provinciali caccia e pesca e si è svolta  nelle acque dei fiumi Zero e Dese a Marcon, attraverso il posizionamento di reti a tremaglio e l’utilizzo dell’elettrostorditore. L’assessore Canali: «L’operazione ha l’obiettivo della tutela dei nostri corsi d’acqua e delle specie autoctone. I siluri sono infatti dei predatori, una specie non autoctona che impoverisce i nostri corsi d’acqua. Un ringraziamento va alla Fipsas per il prezioso e valido aiuto durante queste operazioni. Contemporaneamente sono in corso altre attività in tutte le aree della nostra provincia».
 

La sfilata dei carri allegorici a Treviso, prevista ieri pomeriggio ma rinviata a sabato 8 marzo, a causa delle previsioni di pioggia (che poi non c'è stata), ha provocato lo spostamento del convegno diocesano annuale della Pastorale della salute e dei ministri straordinari della Comunione. Un appuntamento che di solito muove oltre un migliaio di persone e che sarebbe impossibile tenere nella chiesa di San Nicolò, proprio in centro a Treviso.

La nuova sede è dunque la chiesa parrocchiale di Paese, dalle 15 alle 17, sul tema “Con la gioia del Vangelo nell'ultima periferia, la morte".