Ultim'ora
stampa

Allerta valanghe sulle montagne venete

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile regionale segnala che l'evento nevoso che ha interessato la montagna veneta ha apportato, complessivamente, 50‐60 cm di neve fresca con massimi fino a 90 cm nel basso Agordino e nello Zoldano. Venti da moderati a forti da nord-ovest nella giornata di giovedì 28 hanno determinato la formazione di lastroni soffici, localmente poggianti su croste da rigelo o strati deboli. L'attività valanghiva spontanea lungo i percorsi abituali si va gradualmente riducendo anche se singoli distacchi potranno ancora interessare la viabilità in quota. Domani sono previsti ancora venti da moderati a forti in quota da nord-ovest con intensità massime di 60‐70 km/h a 3000 m.; domenica forte e temporaneo rialzo termico in quota con Zero Termico a 3200 m. Lunedì 1 gennaio peggioramento con ulteriori nevicate. Il pericolo di valanghe sarà ancora, in generale, marcato (grado 3). Pertanto, a partire dalle ore 18 di oggi 29 dicembre, il livello di criticità sarà giallo su tutti i settori della montagna veneta, accompagnato dalla dichiarazione della fase operativa di attenzione per rischio valanghe, riconfigurabile a livello locale in stato di preallarme o allarme in presenza di particolari e non prevedibili situazioni di emergenza.

Parole chiave: valanghe (2), meteo (17), montagna (23), veneto (418)
Fonte: Comunicato stampa
Allerta valanghe sulle montagne venete
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento