Ultim'ora
stampa

Crisi: Baretta, faremo riforme ma redditi più alti devono contribuire

''Nella legge di Stabilita' ci saranno anche i tagli. Pero' esiste anche una questione redistributiva''. Lo afferma, in un'intervista al quotidiano 'La Stampa, il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta, spiegando: ''C'e' da riformare il sistema degli ammortizzatori sociali, vorremmo introdurre, anche se con delle penalita', una maggiore flessibilita' per chi vuole andare in pensione anticipatamente. Come finanziamo tutti questi interventi?''. ''Faccio un esempio - dice Baretta - : le sembra giusto che i pensionati abbiano la no tax area fino a 7.500 euro l'anno e gli altri redditi a 8.000? Negli ultimi anni c'e' chi ha pagato molto e chi ha pagato meno''. Circa l'ipotesi di intervenire sulle pensioni piu' alte, il sottosegretario afferma di trovare ''singolare, in un Paese con disparita' cosi' evidenti, che non si possa nemmeno discuterne'' e ricorda che quando si parla di una pensione netta di 3.500 euro almese ''siamo gia' nel novero dei redditi piu' alti che medi''. Baretta parla anche di un'altra ipotesi, quella che il governo intervenga sul sistema delle detrazioni: non ''possiamo immaginare che le detrazioni sui mutui, per le spese veterinarie o le palestre possano essere ancora concesse a tutti a prescindere dal reddito''

Parole chiave: economia (89), crisi (98), riforme (24)
Fonte: Asca
Crisi: Baretta, faremo riforme ma redditi più alti devono contribuire
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento