Ultim'ora
stampa

Manildo: una Caporetto, il Pd deve ripartire dai sindaci

“Per rimanere in tema prima guerra mondiale è stata una Caporetto, un punto però dal quale ripartire. E’ stato un bel risultato personale di Zaia che ha penalizzato Moretti ma anche Tosi. Un esempio di come sempre di più in politica la partita la vincono le persone. La stessa cosa che è accaduta anche a Treviso nel 2013 e l’anno successivo in altri comuni della Marca da Vittorio Veneto ai comuni di Mogliano e Preganziol. I risultati del Partito democratico, sia a livello regionale che provinciale, ci pongono davanti alla necessità di avviare delle serie riflessioni, ma soprattutto di dare vita a una nuova classe dirigente concreta, affidabile e vicina ai cittadini. Proprio per questo credo sia necessario per il Pd ripartire dai sindaci, votati personalmente, e dalla squadra che li ha sostenuti. Per questo già domani con alcuni primi cittadini della Marca ci incontreremo per dare al partito il nostro contributo costruttivo. La sfida adesso ad ogni livello, sia provinciale che regionale, è di ripartire da questo cambiamento. Al di là del risultato e delle analisi del giorno dopo, il mio impegno sarà di contribuire alla creazione di un gruppo di persone all’altezza di raccogliere le sfide del futuro”.

Fonte: Comunicato stampa
Manildo: una Caporetto, il Pd deve ripartire dai sindaci
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento