Ultim'ora
stampa

Ucraina: Ianukovic disposto ad elezioni anticipate, ma la piazza dice no

Il presidente ucraino Viktor Ianukovich si dice disposto a indire elezioni presidenziali anticipate, senza precisarne la data, e apre anche a una riforma costituzionale che riduca i poteri del capo dello Stato e alla formazione di un governo d'unità nazionale come gesto d'apertura negoziale alle opposizioni. Ma gli attivisti di piazza Maidan respingono l'accordo e chiedono le immediate dimissioni di Ianukovich. Intanto si hanno notizie che poliziotti della regione di Leopoli (L'viv) sarebbero arrivati a Kiev con le armi di ordinanza per difendere i manifestanti antigovernativi.

respingono l'accordo e chiedono le immediate dimmisioni di Ianukovich. L'annuncio su twitter. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/kiev-ucraina-raccordo-raggiunto-Yanukovich-elezioni-anticipate-4dbe9edc-f0fc-417b-bc90-eca888d1b0d8.html#sthash.M6yPDXoY.dpufGli attivisti respingono l'accordo e chiedono le immediate dimmisioni di Ianukovich. L'annuncio su twitter. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/kiev-ucraina-raccordo-raggiunto-Yanukovich-elezioni-anticipate-4dbe9edc-f0fc-417b-bc90-eca888d1b0d8.html#sthash.M6yPDXoY.dpufGli attivisti respingono l'accordo e chiedono le immediate dimmisioni di Ianukovich. L'annuncio su twitter. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/kiev-ucraina-raccordo-raggiunto-Yanukovich-elezioni-anticipate-4dbe9edc-f0fc-417b-bc90-eca888d1b0d8.html#sthash.M6yPDXoY.dpufoliziotti della regione di Leopoli (o Lviv) "sono arrivati a Kiev con le armi di ordinanza" per "difendere" i manifestanti antigovernativi ucraini. Lo ha detto l'ex ministro dell'Interno Iuri Lutsenko in un'intervista a 'Canale 5' citata dall'agenzia Interfax. Leopoli si trova nella regione occidentale ucraina della Galizia, dove dominano le opposizioni sia filo-occidentali sia nazionaliste.

Intanto a Sochi resta con la squadra ma si ritira ufficialmente dalla gara odierna di slalom dei Giochi Bogdana Matsotska, la sciatrice ucraina che ieri aveva annunciato via Facebook l'intenzione di lasciare le Olimpiadi in segno di protesta contro il presidente del suo Paese, Viktor Ianukovich, e di solidarierà per le vittime degli scontri di piazza a Kiev. A poche ore dall'inizio della competizione, il suo nome non compare nella start list.

In questo momento è in corso una seduta del Parlamento a cui stanno partecipando 360 deputati su 450. Una riforma costituzionale che riduca i poteri del presidente è una delle richieste avanzate dall'opposizione e dalla piazza antigovernativa.

Fonte: Ansa
Ucraina: Ianukovic disposto ad elezioni anticipate, ma la piazza dice no
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.