Ultim'ora
stampa

Vaccini, Puppato: legge regionale un pasticcio

"C'è una legge della Regione che rende la vaccinazione una libera scelta, ma una circolare dice che laddove si scenda sotto l'85% si devono vaccinare i bimbi fino a raggiungere la quota minima del 90%. Neanche la peggiore Democrazia Cristiana cerchiobottista avrebbe potuto partorire una tale assurdità" lo dice Laura Puppato, in merito alla mancata norma che doveva rendere obbligatori i vaccini. "Immaginiamo un asilo in cui si verifichi il caso, come faremo a identificare i bimbi che si devono vaccinare rispetto a quelli che potranno non farlo? Tireremo a sorte? Decideremo per quelli con gli occhi chiari? Coi capelli scuri? E se i genitori giustamente rifiutano d'essere identificati come quelli obbligati alla vaccinazione? - si chiede la senatrice - non si può guidare una regione così e pure pretendere di avere maggiori autonomia".

Parole chiave: laura puppato (6), vaccini (16), regione veneto (156)
Fonte: Comunicato stampa
Vaccini, Puppato: legge regionale un pasticcio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento