giovedì, 13 giugno 2024
Meteo - Tutiempo.net

“Ti ascolto” un progetto dell’Ulss 2 per famiglie con figli adolescenti

Nella Giornata mondiale dedicata ai genitori, l’azienda sanitaria ha fatto il punto sull’iniziativa

Il primo giugno era la Giornata mondiale dei genitori, istituita delle Nazioni Unite (Onu) con la finalità di festeggiare e ringraziare i genitori di tutto il mondo per l’impegno e la responsabilità con cui accudiscono, proteggono ed educano i propri figli. Quale migliore occasione per raccontare gli sviluppi di “Ti ascolto”, un progetto Ulss 2 rivolto a genitori e figli per cercare di migliorare la loro relazione e la loro comunicazione.

L’ultimo evento, della scorsa settimana, “Ti ascolto al cinema”, ha visto partecipare circa 150 ragazzi al multisala Edera di Treviso, provenienti da tre istituti superiori della Provincia, aderenti al progetto a loro dedicato e condotto dagli esperti Ulss 2 dal marzo 2021, sia sui social sia con incontri tematici.

L’inusuale sede di ritrovo ha permesso agli studenti partecipanti a “Ti ascolto – scuola” di visionare ben 23 videoclip realizzati dai ragazzi sul tema: “Noi siamo adolescenti”.

Presenti alla manifestazione, oltre ai dirigenti e ai professori referenti del progetto delle scuole Rosselli di Castelfranco Veneto, del Flaminio di Vittorio Veneto e del Duca degli Abruzzi di Treviso, il direttore dei Servizi socio sanitari Ulss 2, il responsabile dell’Unità operativa Famiglia, minori, giovani e servizio civile della Regione, la presidente della quinta commissione Regionale, il direttore dell’Unità operativa Infanzia, adolescenza, famiglia e consultori dell’Ulss 2, l’assessora alla Città solidale e inclusiva, famiglia e disabilità di Treviso e tutto lo staff psico-educativo del progetto.

I video proiettati hanno rappresentato uno spaccato di realtà dei giovani di oggi, visto dal loro punto di vista, un’occasione di espressione del sé e del proprio mondo; particolarmente toccanti e diretti, hanno saputo rappresentare i grandi temi di oggi, vicini ai giovani, quali la solitudine, la necessità di essere ascoltati dal mondo adulto, le differenze di genere, il bullismo e la famiglia.

Il progetto “Ti ascolto”, oltre a coinvolgere i ragazzi nel mondo della scuola, ha realizzato vari incontri sul territorio, durante i quali educatori e psicologo hanno potuto interagire con circa 350 genitori iscritti a percorsi di formazione o partecipanti a serate sul tema dell’adolescenza.

“Ti ascolto” opera anche attraverso Facebook con la creazione di un gruppo privato, gestito dall’Unità operativa Infanzia, adolescenza, famiglia e consultori dell’Ulss 2, che ha come obiettivo quello di supportare i genitori nella relazione con i propri figli, attraverso uno spazio psico educativo social. Fino a oggi, le persone iscritte sono circa 3.200.

Il gruppo privato è dedicato ai genitori di ragazzi tra gli 11 e i 18 anni, delle scuole dei Comuni afferenti al territorio dell’Ulss 2. Le richieste di consulenze agli esperti pervenute dall’avvio del progetto sono state circa 150.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
06/06/2024

Si tratta, da parte nostra, di un importante diritto-dovere civico, perché, per molti aspetti, è in gioco...

25/01/2024

Per questo, più volte (anche l’8 gennaio scorso al Corpo diplomatico accreditato presso la s. Sede),...

TREVISO
il territorio
13/06/2024

In un’atmosfera di festa, con bambini che disegnano a terra con i gessetti, cittadini in sella alle nuove...