sabato, 13 luglio 2024
Meteo - Tutiempo.net

Mons. Gardin, la biografia: dai francescani al Vaticano, quindi vescovo a Treviso

Mons. Gianfranco Agostino Gardin (Ordine dei Frati minori conventuali), arcivescovo-vescovo emerito di Treviso, è nato a San Polo di Piave (provincia di Treviso, diocesi di Vittorio Veneto) il 15 marzo 1944. E’ stato generale dei frati minori conventuali

Mons. Gianfranco Agostino Gardin (Ordine dei Frati minori conventuali), arcivescovo-vescovo emerito di Treviso, è nato a San Polo di Piave (provincia di Treviso, diocesi di Vittorio Veneto) il 15 marzo 1944; ha vissuto a Venezia dal 1946, nella parrocchia di S. Maria Gloriosa dei Frari. Entrato nella Provincia Patavina dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali, ha emesso la professione semplice nel 1961 e la professione solenne nel 1965. Ordinato sacerdote nel 1970 a Padova, nella Basilica del Santo, da Mons. Girolamo Bortignon. Ha compiuto gli studi filosofico-teologici a Padova. Successivamente ha conseguito il dottorato in Teologia morale a Roma, presso l’Accademia Alfonsiana. È stato docente di Teologia morale presso l’Istituto Teologico S. Antonio Dottore di Padova e in altri Istituti teologici dal 1973 al 1988. Vicerettore nel Seminario teologico della sua Provincia dal 1973 al 1976. Dal 1978 al 1988 ha anche lavorato nella redazione del mensile Messaggero di S. Antonio, e dal 1980 al 1988 ha curato la nascita e poi diretto la rivista di divulgazione teologica “Credere oggi”. Dal 1988 al 1995 è stato Ministro provinciale della sua Provincia religiosa (Triveneto e Lombardia). Dal 1995 al 2001 è stato Ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali. Nel 1999 ha partecipato al Sinodo dei Vescovi sull’Europa. È stato per breve tempo Presidente dell’Unione Superiori Generali. Dal 2001 al 2005, risiedendo nel convento San Francesco in Treviso e svolgendo il ministero sacerdotale nella attigua chiesa di San Francesco, si è dedicato ad attività di formazione permanente a favore di vari Istituti di vita consacrata in Italia e all’estero. Nel luglio 2005 è stato nominato direttore generale dell’opera Messaggero di S. Antonio a Padova. Il 10 luglio 2006 è stato nominato da Benedetto XVI Arcivescovo titolare di Cissa (successivamente trasferito a Torcello) e Segretario della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 26 agosto 2006 nella Basilica del Santo, a Padova, dal card. Angelo Sodano, Segretario di Stato.

Il 18 dicembre 2009 papa Benedetto XVI lo nomina vescovo, con il titolo ad personam di arcivescovo, di Treviso; succede a mons. Andrea Bruno Mazzocato, nominato arcivescovo metropolita di Udine. Il 7 febbraio 2010 prende possesso della diocesi nella cattedrale di Treviso, alla presenza del Card. Angelo Scola, patriarca di Venezia ed amministratore apostolico della diocesi, e del Card. Franc Rodé, prefetto della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica e dei vescovi della provincia ecclesiastica Triveneta. Il 6 luglio 2019, papa Francesco accoglie la sua rinuncia al governo pastorale della diocesi, presentata per raggiunti limiti di età; gli succede mons. Michele Tomasi, del clero di Bolzano-Bressanone. Rimane Amministratore Apostolico della diocesi fino alla presa di possesso del nuovo vescovo, mons. Michele Tomasi, avvenuta nella Cattedrale di Treviso domenica 6 ottobre 2019. Da allora era vescovo emerito di Treviso.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
04/07/2024

Un “manifesto programmatico”

Ricordo che due sposi mi dissero che a loro il nuovo vescovo è subito piaciuto...

06/06/2024

Si tratta, da parte nostra, di un importante diritto-dovere civico, perché, per molti aspetti, è in gioco...

TREVISO
il territorio