Miranese

La raccolta di viveri per i poveri promossa dei gruppi parrocchiali e dall'Operazione Mato grosso. Ben 370 famiglia hanno aderito. Per due settimane hanno messo da parte un chilo di cibo al giorno. Domenica il ritiro casa per casa

i fatti si sono verificati nel quartiere residenziale del Villaggio dei Fiori. Non ci sono feriti, ma la paura è stata tanta. Il forte temporale si è verificato pochi minuti dopo le 16.

L’edizione 2019 della manifestazione, organizzata dal Gruppo Astrofili Salese “G. Galilei”, ricorderà in modo particolare i 50 anni dello sbarco dell’uomo sulla Luna. Inaugurazione 9 marzo con ospite il giornalista e scrittore RAI Renato Cantore.

Il sito rientra fra quelli oggetto della procedura di infrazione comunitaria nei confronti dell’Italia sulle discariche abusive. I lavori sono stati presentati oggi a Palazzo Balbi dall'assessore Roberto Marcato e dal commissario straordinario Giuseppe Vadalà.

Nel 2017 la giovane noalese ha sbaragliato la concorrenza di colleghe batteriste di tutto il mondo, aggiudicandosi il contest “Hit like a girl”. Invitata dall’associazione Talentree a parlare di sé e del suo progetto discografico a cui sta lavorando da mesi, Elisa ha stupito il pubblico di casa con i suoi messaggi diretti e carichi di energia.

Distribuite nel 2018 ben 2.558 borse di alimentari a favore di 8.008 persone (calcolando i componenti delle famiglie) grazie alle offerte raccolte in chiesa per la Caritas di Santa Bertilla. Alcune persone ne hanno usufruito più volte o in continuità. Inoltre, su segnalazione del Punto di ascolto, vengono pagate bollette a quanti si trovano in seria difficoltà.

Nel primo incontro, venerdì 18 gennaio, Damiano Caravello ha presentato brevemente la figura di uno dei cattolici simbolo della stagione di impegno in politica: Giorgio La Pira. Venerdì 25 serata sull'informazione.

La bella tela del ‘700 raffigurante i santi Lorenzo Giustiniani, Nicola e Antonio di Padova, domenica 9 novembre sarà inaugurata a Spinea dopo i lavori di restauro. L’appuntamento è nella chiesa dedicata alla Beata Vergine Maria Immacolata di Crea. A promuovere l’iniziativa l’associazione “Amici dei Presepi Spinea”.

Nei mesi scorsi si sono susseguiti incontri di testimonianza di ragazzi e ragazze, alcuni di parrocchie vicine, che hanno dedicato un periodo della propria vita al servizio nei Paesi in via di sviluppo. Grazie al gruppo missionario parrocchiale, al Gruppone missionario e al Pime, questi giovani si sono raccontati alla comunità.

Se le professionalità del Circo Patuf potranno incantare Noale con lo spettacolo “Cabaret La Plume”, il merito è della Pro loco e del “Teatro Improbabile”. Il protagonista è il clown argentino Federico Braguinsky, che abbiamo intervistato.

Guarda ai giovani, al loro percorso di vita e al loro cammino di fede, l’Infiorata 2018 che la Pro loco di Noale organizza per sabato 2 e domenica 3 giugno. Il tema scelto per il quadro floreale, lungo oltre 100 metri, è il Sinodo dei giovani proclamato da papa Francesco e che si svolgerà il prossimo ottobre.

Francesco, “l’argentino venuto a Roma a fare il papa”, è stato l’oggetto di due belle conversazioni promosse dalla parrocchia. La giornalista di “Avvenire”, che conosceva Jorge Mario Bergoglio già da cardinale, ha individuato il “filo d’oro” del ministero di papa Francesco nel suo considerarsi “un peccatore perdonato, uno a cui Cristo ha guardato”.

L’installazione, realizzata nei due campanili, è visitabile fino all’8 aprile. Le due parrocchie, che da un paio di anni stanno camminando insieme, si sono sentite ancora più unite da questa iniziativa.

Centinaia di palloncini colorati sono stati lanciati verso il cielo dai bambini della scuola materna “Adamo Volpato” insieme ai loro genitori che con tutta la parrocchia di Maerne hanno ricordato, domenica 18 marzo, i 95 anni dall’arrivo delle religiose. Messa con mons. De Antoni.

La Caritas della Collaborazione pastorale, oltre alle tradizionali attività di aiuto e sostegno, fa nascere la bancarella dei vestiti usati. L’offerta responsabile di un euro a capo servirà a finaziare altre iniziative di carità.

Diverse le incertezze nel territorio: i casi Aprilia, Ilnor, Safilo. Le aziende che si sono rinnovate hanno espulso molta forza lavoro non qualificata che oggi fatica. Mancano, invece, nuove figure professionali. Appello alle scuole.

L’appuntamento è per domenica 8 aprile, dall’alba al tramonto. Sui 10 mila metri quadrati espositivi che si sviluppano sulle piazze Castello e XX Settembre, oltre all’area della Rocca, agli spalti nord, a via dei Novale e via Polanzani, giardini di via Vecellio, saranno presenti circa 130 espositori.

Mentre in città aprono nuovi cantieri, la Giunta punta a riqualificare l’esistente, senza ulteriore cemento. Ma ci sono vecchi Piani norma che prevedono 200 nuovi alloggi in un’area verde.

Sabato 16 e domenica 17 settembre si conclude il Festival Laboratorio del Vivere la Villa Veneta “Fai un giro in villa” 2017. Nato nel 2013 a Treviso con l’obiettivo di far rivivere storie ed atmosfere della vita di villa, “FAI un giro in villa” taglia quest’anno il traguardo della quarta edizione