giovedì, 18 luglio 2024
Meteo - Tutiempo.net

Corso di trascrizione musicale Braille

Il corso prevede 5 lezioni della durata di 2 ore ciascuna (17-19) dal 10 novembre al 6 dicembre. La mostra Storie di note e le sue iniziative collaterali sono organizzate da Arbor Musica con la collaborazione di Musei Civici Treviso.

Nell'ambito della mostra “Storie di Note” al Museo Bailo di Treviso (dal 3 novembre al 28 gennaio 2024) a cura di Carlo Steno Rossi, l’associazione culturale Arbor Musica propone un corso di trascrizione musicale Braille tenuto da Manuele Maestri del progetto Musica Senza Confini, esperto docente di Braille musicale e collaboratore dell'Uici – Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti – Sede di Venezia.

L’esposizione di pianoforti storici “Storie di Note” e le sue attività collaterali sono, infatti, inserite in un articolato progetto realizzato in collaborazione con Uici – Unione italiana ciechi e ipovedenti di Venezia e il progetto Musica senza Confini che si occupa di produzione musicale inclusiva, che ha previsto anche la trascrizione in Braille di manoscritti di opere di compositori trevigiani dell’Ottocento custodite nel Fondo Musicale della biblioteca civica “G. Comisso” (presentazione al pubblico venerdì 17 novembre al Museo Bailo).

Dall’esperienza di Arbor Musica, che si occupa da anni di trascrizioni musicali di antiche partiture, e da quella di UICI, è nata così questa iniziativa rivolta in primis ai docenti di materie musicali nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, di Conservatorio e delle Scuole di musica, ma che ha registrato anche il vivo interesse di molte persone che vogliono avvicinarsi alla trascrizione musicale in Braille, tanto da aver indotto gli organizzatori a proporre il corso che si svolgerà all’I.I.S. “F.Besta” (Borgo Cavour 33, Treviso) anche in collegamento live streaming per chi vorrà seguirlo online, grazie all’esperienza e alle strutture messe a disposizione dall’I.I.S. “F. Besta” che ospita il corso in presenza.

Il termine per le iscrizioni, già fissato per mercoledì 8 novembre, viene così spostato a giovedì 9 novembre.

Il corso prevede 5 lezioni della durata di 2 ore ciascuna (17-19) dal 10 novembre al 6 dicembre. Informazioni e iscrizioni: www.arbormusica.it/musica-in-braille - musicainbraille@arbormusica.it

La mostra Storie di Note e le sue iniziative collaterali sono organizzate da Arbor Musica con la collaborazione di Musei Civici Treviso; Comune di Treviso; Biblioteca Civica “G. Comisso” di Treviso; Uici - Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti - Sede di Venezia; Musica senza confini; Cti - Centro territoriale per l’inclusione “Treviso Sud”; Cts - Centro territoriale di supporto Treviso e Iis Fabio Besta, con il fondamentale sostegno di Itas Mutua.

I prossimi appuntamenti con “Storie di note” al Museo Bailo:

Venerdì 10 novembre ore 20.30 - Concerto per pianoforte a quattro mani - Michele Bolla e Maria Tea Lusso, pianoforte storico

Venerdì 17 novembre, ore 15-18.30
 - Incontro sulla musica trevigiana dell’800 e il pianoforte storico. Presentazione delle nuove edizioni in notazione moderna e Braille di partiture manoscritte di compositori trevigiani di Fondi pubblici e privati della Città. Presentazione del volume “La Musica Trevigiana dell’800”. Visita guidata alla mostra “Storie di Note” con il curatore e le restauratrici degli strumenti esposti

Venerdì 17 novembre ore 20.30 - Hausmusik - Marius Bartoccini, pianoforte storico

Venerdì 24 novembre ore 20.30 - Accademia vocale e strumentale per soprano, tenore, violino, clarinetto e pianoforte - Carlo Steno Rossi, pianoforte storico

La mostra dei pianoforti per il periodo di esposizione sarà accessibile ai visitatori con biglietto museale negli orari di apertura del Museo Luigi Bailo. L’accesso al pubblico è libero anche per tutti gli eventi collaterali, in concomitanza con i quali la mostra sui pianoforti sarà accessibile gratuitamente. Informazioni: info@arbormusica.it - www.arbormusica.it

L'Associazione culturale Arbor Musica (con sede in Silea) è stata fondata nel 2019 da Carlo Steno Rossi e Sergio Balestracci assieme ad altri musicisti e musicologi interessati alla riscoperta, trascrizione in notazione moderna ed esecuzione di partiture musicali di compositori vissuti tra il XVII ed il XIX secolo. Fulcro della attività dell'Associazione Arbor Musica è il costante studio e la ricerca presso biblioteche italiane ed estere di partiture musicali da riportare alla luce tramite la loro pubblicazione in edizioni moderne e performing edition utilizzate per numerose esecuzioni concertistiche.

L'associazione Arbor Musica, inoltre, svolge attività di ricerca sulla prassi esecutiva al fortepiano e al pianoforte storico curandone anche il recupero, restauro e valorizzazione tramite attività concertistica.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
04/07/2024

Un “manifesto programmatico”

Ricordo che due sposi mi dissero che a loro il nuovo vescovo è subito piaciuto...

06/06/2024

Si tratta, da parte nostra, di un importante diritto-dovere civico, perché, per molti aspetti, è in gioco...

TREVISO
il territorio