venerdì, 19 luglio 2024
Meteo - Tutiempo.net

Nella Giornata per i diritti dei bambini a Montebelluna si proietta il film “Theatre of violence”

16/11/2023

In occasione della Giornata mondiale dei diritti dei bambini, lunedì 20 novembre, alle ore 21.20, cinema Italia Eden di Montebelluna, proiezione di “Theatre of violence”. Il film racconta la storia di un bambino, che, come tanti altri, viene strappato dall’infanzia per essere condannato a un’esistenza di dolore provato e inflitto. Una vita all’insegna della violenza.Il 6 maggio 2021 la Corte Penale Internazionale condanna a 25 anni di carcere Dominic Ongwen. Dominic è un guerrigliero ugandese di etnia Acholi nonché capitano di una delle quattro brigate del gruppo di ribelli anti governativi Lord Resistance Army (L.R.A). Il comandante ugandese è accusato di 61 capi d’accusa tra cui crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Dal rapimento e inquadramento di bambini soldato alle violenze efferate contro le donne fino alle mutilazioni genitali: la sentenza di Dominic ci porta in una realtà di fanatismo religioso e violenza.

Il documentario “Theatre of Violence” vuole raccontare la storia del combattente non solo da punto di vista della Corte Penale Internazionale, ma dando voce, riprendendo e immaginando i pensieri e le reazioni del popolo ugandese, prima vittima civile delle violenze del L.R.A.

Dominic, come tanti altri bambini (i numeri variano tra circa 20.000 a 60.000) venne rapito piccolissimo. Aveva solo 9 anni (altre fonti non citate nel documentario diranno però 14) quando, mentre si recava a scuola, una imboscata del L.R.A lo rapì, mentre percorreva il sentiero in mezzo ai campi e lo trasforma in carnefice.

Dominic, cresciuto in un contesto di violenza e fanatismo esasperati, non conoscerà alternative al suo modo di comportarsi. La difesa lo ribadirà con convinzione durante il processo, arrivando addirittura a chiederne l’assoluzione: Dominic Onwger non aveva però scelta. I fuggiaschi, chi scappava dai campi, venivano inseguiti fino ai villaggi, le loro famiglie sterminate. La domanda non può che sorgerci spontanea: può una persona cresciuta in un contesto come quello del L.R.A risultare responsabile delle proprie azioni?

“Theatre of violence” ci pone questa domanda a cui forse non può esserci una risposta definitiva.

Quello che è certo che il Dominic bambino è morto quel giorno, di tanti anni fa, lungo il sentiero che lo stava portando a scuola.

E al suo posto è stato creato un mostro, completamente disumanizzato

Il film è in lingua originale con sottotitoli in italiano

Biglietti: Intero € 5,00 Ridotto (studenti) € 4,00 Info: 0423.604575 – 370.1357007.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
04/07/2024

Un “manifesto programmatico”

Ricordo che due sposi mi dissero che a loro il nuovo vescovo è subito piaciuto...

06/06/2024

Si tratta, da parte nostra, di un importante diritto-dovere civico, perché, per molti aspetti, è in gioco...

TREVISO
il territorio