Castellana

E’ il risultato dell’operazione messa a punto dall’amministrazione comunale di concerto con l’Ufficio Bilancio e che è stata approvata ieri sera nel corso del consiglio comunale. L’amministrazione vedelaghese – complice l’incertezza data dall’emergenza sanitaria in corso che sta comportando ricadute anche sul piano economico-finanziario tanto delle aziende private, quanto degli enti pubblici, in particolare quelli locali, ha scelto di procedere con la rinegoziazione dei mutui in capo all’ente comunale.

Rinviate al 2021 gite e attività conviviali, i due Consigli direttivi Avis hanno deciso di devolvere parte delle cifre previste per tali iniziative alle persone che più stanno pagando questa crisi che da sanitaria sta diventando sociale, non riuscendo a coprire bisogni primari come la spesa alimentare.

Essere nel posto giusto, con le competenze giuste, nel tempo dell’emergenza. Avendo risposto “sì”. E’ accaduto a Michela Fanti, classe 1997, di Santa Maria sul Sile, Treviso, laureata in Infermieristica all’Università di Padova a dicembre, e da marzo in prima linea nell’assistere persone malate di Covid–19. Nipote di Luciano Bottan, una sorella più grande missionaria in Ciad, cresciuta a pane, concretezza, valori e grandi ideali, Michela ha sentito importante mettere a disposizione la propria professionalità dove è più necessario oggi.

“Abbiamo voluto rendere un omaggio alla meraviglia naturale, artistica, storica, di pietà religiosa e anche di eventi dolorosi che ha radici antiche - spiega il parroco don Franco De Marchi -. In tanti non conoscono la storia dei luoghi in cui vivono, abbiamo scartabellato su annuari e opuscoli, fatto delle ricerche e costruito questo documentario”.

Il progetto è di Giovanni Zonta, professore di Arte e tecnologia dell’istituto paritario Santa Maria della Pieve di Castelfranco. Ne è uscito il diario fotografico di adolescenti capaci di resilienza, chiusi in ambienti ristretti ma non per questo con meno desiderio di parlare di sé.

C’è chi offre un contributo per l’acquisto di beni di prima necessità da destinare a famiglie povere e chi si rende disponibile a fare la spesa per l’anziano del piano di sopra; chi prende carta e penna e scrive lettere alle compagne di classe con gli auguri per la Pasqua e chi registra un video facendo notare all’insegnante di averla vista triste all’ultima lezione online e dunque provando a tirale su il morale.

 Pierantonio Sgambaro, presidente dell’omonimo pastificio di Castello di Godego, può essere soddisfatto di due cose: attorno a sé non ha nessuno infettato dal virus e la sua azienda è una di quelle che l’attuale contingenza non solo non penalizza, ma anzi sta facendo crescere.

Stamane gli splendidi e simpaticissimi clown dell’associazione Acquerò onlus si sono recati nel reparto dell'ospedale di Castelfranco Veneto, diretto dal dr. Francesco Oteri e coordinato da Marina Berton, per donare ai piccoli degenti delle uova pasquali.

Il Consiglio Comunale di Resana, riunitosi a “porte chiuse” per l’emergenza “corona virus”, ha deliberato l’approvazione del progetto di fattibilità e la variante urbanistica per i lavori di realizzazione della nuova rotatoria tra via della Fornace e la strada provinciale n. 19.

L’iniziativa parte dalla consapevolezza dell’ente gestore degli Spazi Donne sopra descritti, la Cooperativa Una Casa per l’Uomo, della fragilità di alcune situazioni specifiche legate alla solitudine, alla difficoltà di socializzazione, di inclusione nel tessuto sociale. C'è anche l'Unione Marca Occidentale.

Castelfranco, in qualità di capofila per l’ex Ulss 8, ha cominciato ad attivarsi per gestire progetti che mireranno all’inclusione e al reinserimento sociale e lavorativo, al sostegno all’abitare e al contrasto alla povertà educativa delle fasce socialmente deboli.

“Con rammarico - spiega il sindaco di Loria Simone Baggio - in ottemperanza anche alle disposizioni superiori emanate, siamo costretti ad annullare la nostra manifestazione. L’Ente Fiera era pronto a partire, ma le disposizioni impartite sono altre e ci vediamo costretti ad annullare la fiera. Domenica, festa della donna, comunque i nostri vivai e aziende agricole saranno aperte e visitabili".

Proprio dalla Castellana, territorio dove l’integrazione tra sanità, cooperazione e terzo settore è sempre stata un fiore all’occhiello, si avvertono preoccupanti segnali. “Se continuiamo a spingere all’angolo il terzo settore, metteremo in ginocchio il sociale che si è occupato delle persone fragili offrendo reinserimento lavorativo, percorsi di inclusione, prossimità”, ha avvertito Pasquale Borsellino.

Obiettivo raggiunto con tre anni di anticipo: è il risultato ottenuto dall’Amministrazione comunale di Vedelago rispetto al Paes, il Piano d'azione per l'energia sostenibile (Paes) che, attraverso il Patto dei sindaci, ha fissato entro il 2020 la riduzione di anidride carbonica del 20%.

Per la seconda edizione, gli ospiti attesi sono nomi importanti del panorama italiano oltre che locale: dagli ex ministri Graziano Delrio ed Enrico Giovannini  all’urbanista Michele Munafò, dagli amministratori locali come Andrea Cereser, sindaco di San Donà di Piave.

Diciotto seminaristi, due aspiranti Figlie della Chiesa e quattro novizie delle Discepole del Vangelo hanno raccontato le proprie storie, le vie stra-ordinarie per cui è passata la loro vocazione; hanno ascoltato i dubbi di fede dei giovani, le esperienze di vita degli anziani; hanno prestato servizio alla Caritas cittadina, visitato gli ammalti nelle case; conosciuto le realtà più importanti in ambito sociale del territorio, tra cui il centro Atlantis e il centro anziani Domenico Sartor.

Si tratta di dare una opportunità settimanale ai genitori in dolce attesa per un incontro multidisciplinare e visitare i luoghi che accoglieranno mamma e papà oltre ai nascituri. Dopo due date sperimentali per capire l’efficacia dell’iniziativa dal prossimo ogni 2° sabato del mese, dalle ore 10,00 alle 12,00, i genitori potranno incontrare varie figure professionali dell’ospedale.

Arrivano alcune novità per i servizi al turismo della città di Castelfranco. Prima fra tutte la riapertura dell’Ufficio informazioni e assistenza turistica che, in attesa dell’ultimazione dei lavori per la sistemazione dello stabile destinato ad accogliere in via definitiva il punto informativo, verrà attivato e aperto al pubblico al museo Giorgione. Dove verrà avviato anche un originale "aperitivo".

Ad aprire il sesto centenario “sulle strade di fede insieme a Maria”, è stata la solenne celebrazione eucaristica presieduta domenica scorsa da mons. Gianfranco Agostino Gardin, vescovo emerito di Treviso, e al pomeriggio la rappresentazione all’istituto salesiano e la processione dei bambini e dei genitori fino al santuario.

Apertura della crisi alla Berco Spa e stato di agitazione per i 229 dipendenti del sito produttivo di Castelfranco Veneto. Questo è uscito dall’incontro del 4 febbraio tra Berco Spa e le Sigle trevigiane dei Sindacati dei metalmeccanici Fiom Cgil e Fim Cisl e dibattuto nel corso delle assemblee dei lavoratori di questa mattina e che vede la richiesta di cassa integrazione ordinaria.

Comincia a Castelfranco il tour di presentazione di “Protection4Kids”, ong che si occupa di vittime di tratta, fondata da Annachiara Sarto.