Sandonatese

“Siamo un gruppo di ragazzi cristiani e musulmani dagli 11 ai 14 anni che nel pomeriggio frequentiamo il doposcuola di Casa Saretta”. Inizia così la lettera che i ragazzi che frequentano il doposcuola di Casa Saretta hanno inviato al Papa alla fine dell’anno scorso. Francesco ha risposto ringraziando e invitando alla fratellanza umana.

La struttura inaugurata dopo i lavori portati a termine con l’obiettivo di avere un luogo accogliente per tutta la comunità. Creato anche un nuovo spazio di ritrovo per i ragazzi.

Sono stati completati i lavori di risistemazione della segnaletica sulla rotatoria sub-arginale, all’incrocio tra via Battisti, via Pirandello e via Eraclea. Si tratta di un’area la cui gestione è complessa, e l’intervento è finalizzato a rendere il traffico più fluido e, allo stesso tempo, migliorarne la sicurezza.

Questo impegno ha avuto il suo ultimo riconoscimento con la vittoria nel bando “Social Start 2018” di Banca della Marca - Cooperativamente: un primo premio da 5 mila euro per aiutare il percorso verso una vita autonoma di otto donne con disabilità. E altri progetti sono in atto nella sede centrale e in quella di Vittorio Veneto.

Ha preso il via, lo scorso 18 gennaio, con un incontro dal titolo “Comunicare con chiunque”, un ciclo di formazione per volontari promosso dall’Emporio del Basso Piave e a cui partecipano i membri di diverse associazioni di volontariato (Caritas, San Vincenzo de Paoli, Croce Rossa,…) della città ma anche dei comuni limitrofi.

Lavori in corso a San Donà di Piave. Ma non si tratta della normale manutenzione e riasfaltatura stradale. Bensì del nuovo tratto di pista ciclabile, che è stato realizzato nella centralissima via XIII Martiri, in piena zona 30, la cui realizzazione è stata possibile solo con l’eliminazione di parte dei parcheggi. Altri progetti per il prossimo futuro.

Originale corso di informatica all’insegna del dialogo tra generazioni all’Itts Volterra. Rivolto a persone over 60, ha visto esaurire velocemente le iscrizioni per i venti posti disponibili e alcuni partecipanti sono già in lista d’attesa per il secondo corso, che inizierà nel mese di marzo 2019.

Sarà dedicato alla fondatrice, morta la scorsa settimana, il cortometraggio che viene presentato domenica 21 ottobre. Anna Botter è stata anche a lungo collaboratrice del nostro giornale.

Quattro i nuovi casi segnalati al dipartimento di prevenzione. I casi di contagio riscontrati ad oggi nell’ambito dell’Ulss4 sono complessivamente 12 e si sono risolti nella stragrande maggioranza con uno stato febbrile

Costo di 2 milioni, venti posti letto con tivù, due postazioni per seguire in tempo reale i trattamenti dei pazienti. Il centro inaugurato dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

Venti i posti letto attivati all’ospedale di Jesolo, che aggiunge così un’ulteriore servizio ai tanti esistenti in ambito riabilitativo. All’Ipab Francescon di Portogruaro verranno attivati 12 posti letto e altri 15 all’Ipab Monumento ai Caduti di San Donà di Piave.

L'entusiasmante Proposta estate ragazzi festeggia i suoi 40 anni di vita, insieme al novantesimo anniversario dell'arrivo dei salesiani a San Donà. Ecco i ricordi più significativi.

Oltre alla lotta contro l’abuso di alcol e il consumo di droghe, la Regione Veneto implementa la prevenzione al gioco d’azzardo patologico: il coordinamento del progetto, presentato a Jesolo, è affidato all’Ulss 4 del Veneto Orientale.

Il 24 maggio scorso giorno importante per la comunità sandonatese dell’Associazione dei salesiani cooperatori. Tre giovani che negli ultimi anni hanno vissuto un percorso di conoscenza della figura del salesiano cooperatore hanno pronunciato la loro promessa: Chiara Zecchin, Lisa Striuli e Guido Cecchinato.

La nuova superficie, equivalente a 450 mq, si somma a una parte preesistente per un totale di 690 mq dedicati alla dialisi. Entrando nella nuova unità operativa si nota a prima vista la presenza degli ampi spazi dove letti, apparecchiature e arredi, sono posizionati secondo il modello “open space”.

Si terrà dal 24 al 27 maggio il primo Festival della Bonifica, che è stato presentato ufficialmente mercoledì 16 maggio con una conferenza stampa a Roma. Si tratta di una manifestazione dedicata ai temi dell’ambiente, dell’agricoltura, del paesaggio e, più in generale, del rapporto tra acqua e territorio.Contanti appuntamenti e ospiti illustri.

Accordo Comune – Atvo per la nuova autostazione approvato dal Consiglio comunale nell’ambito del progetto Porta Nord. Rush finale verso la nuova stazione integrata ferro – gomma, cardine del progetto finanziato alla fine dello scorso anno nell’ambito del Bando Periferie. 

Una sfilata a cui hanno partecipato circa 20 mila persone, compresa la fanfara di casa, guidata dal capofanfara e vicepresidente del comitato organizzatore Fausto Niero. Circa 120 mila le persone presenti, tra pubblico e sfilanti, bande militari straniere comprese. Ma grazie anche alle dirette televisive e in streaming web e social, il raduno, è stato reso accessibile a chiunque.

Si ripresenta il sindaco uscente Andrea Cereser, sostenuto dal Pd e da varie liste civiche. Nel centrodestra sono rimasti in campo la candidata della prima ora Francesca Pilla, sostenuta dalla Lega, mentre Forza Italia ha scelto di puntare sull’ex-vice sindaco Oliviero Leo.

Sta per giungere al traguardo il 66° Raduno nazionale dei Bersaglieri, ospitato da San Donà. Domenica 13 maggio la sfilata, con il doppio attraversamento del fiume sacro, grazie all’allestimento di un ponte mobile. Sono previsti circa 20.000 fanti piumati alla sfilata di domenica e una partecipazione di pubblico superiore alle 100.000 persone. Premiata la scelta di puntare sul Piave e sull’intero territorio, più che sulla sola città.

Entra nel vivo della fase finale il 66° Raduno nazionale dei bersaglieri “Piave 2018”, che si terrà a San Donà di Piave dal 7 al 13 maggio. Ecco i principali appuntamenti del ricco programma. Domenica 13 la sfilata che attraverserà il Piave due volte grazie a un ponte provvisorio.