Treviso

"Una splendida notizia che ci riempie d’orgoglio - il commento del sindaco Mario Conte -. Siamo felici che i Commissari di Aces Europe abbiano valutato positivamente la nostra candidatura che certifica non solo la qualità delle strutture sportive trevigiane ma anche che le progettualità sviluppate dall’Amministrazione sono di ottimo livello".

La notizia è stata comunicata al Comune dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area Metropolitana di Venezia e le Province di Belluno, Padova e Treviso: nel luogo del rinvenimento è infatti in corso la realizzazione di un complesso direzionale e residenziale.

La decisione di trasferirlo è stata assunta venerdì dalla Direzione dell’Azienda Sanitaria, a seguito del notevole incremento di accessi registrato la notte precedente. “Siamo passati dai 101 utenti della prima notte a circa 300 – spiega il direttore generale, Francesco Benazzi – di qui la decisione, per evitare problemi alla viabilità, con particolare riferimento agli accessi all’ospedale, di trasferire all’ex Dogana anche l’attività di screening notturno.

Domenica 25 ottobre, alle ore 11, i cittadini sono invitati a collegarsi in diretta alla pagina Facebook dell’Advar, per seguire e condividere online il caloroso saluto della presidente Anna Mancini Rizzotti, con il sindaco di Treviso Mario Conte e il presidente degli Alpini Marco Piovesan della sezione Ana di Treviso.

“Anche se rinnegarmi per seguirti e portare la tua croce puo farmi soffrire, dammi il coraggio di farlo”. Con le parole del suo diario è iniziata la celebrazione per i vent’anni dalla morte del missionario laico Luciano Bottan. Presieduta dal vescovo Tomasi, hanno concelebrato il parroco di Santa Maria del Sile, don Giovanni Kirschner, don Lino Nichele, don Antonio Guidolin e don Saverio Fassina.

La svolta porterà in futuro almeno 360 studenti a frequentare la facoltà trevigiana, sede staccata dell'Università di Padova. Le aule sono distribuite fra Ca' Foncello, sede dell'Ordine dei Medici ed ex Distretto militare

In diversi bar, ristoranti, pizzerie e negozi del centro storico e del fuori mura arrivano i "Baby pit stop" punti in cui è possibile allattare al seno in tranquillità il proprio bebé, cambiare il pannolino e riscaldare la pappa

Convegno “Azione Sperimentale Inside-Out. Lo sfruttamento de minori nelle attività criminali forzate” e mostra di Franco Tagliente “Child Labour” il 15 ottobre a Palazzo dei Trecento dalle 15.30

La collaborazione sarà rivolta in particolare ai seguenti temi: promuovere l’integrazione dei criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) nella valutazione dell’affidabilità creditizia; valutare i rischi e le opportunità connesse al cambiamento climatico; accrescere la sensibilità sui temi di finanza sostenibile.

Gli operatori edili del futuro si prendono cura dei luoghi simbolo di Treviso: dalle Scuole Felissent allo Stadio Tenni, gli studenti della scuola edile dimostrano il loro impegno a favore della comunità

È stato approvato dalla Giunta l’inserimento nel bilancio dell’ente di una previsione che stabilisca un indirizzo programmatorio di destinazione vincolata di somme per interventi finalizzati alla progettazione e realizzazione del recupero delle mura cittadine, da finanziarsi con le risorse disponibili (avanzo, ecc.) e parametrate al 10% delle entrate derivanti dai contributi di costruzione.

L’Amministrazione comunale e gruppo Rete ferroviaria italiana hanno firmato un protocollo d’intesa e presentato il progetto per la riqualificazione dell’area della stazione ferroviaria di Treviso. Si andrà nella direzione della realizzazione di un efficiente nodo di mobilità integrata fra auto, trasporto pubblico, bici e rotaia.

Giovedì 1° ottobre sono entrate in vigore le misure di contenimento delle polveri sottili, imposte dalla legge ai Comuni sopra i 30.000 abitanti e basate sull’accordo stabilito tra i Comuni del bacino padano. Rispetto al 2019 non ci sono particolari variazioni. La novità riguarda però la durata del provvedimento: l’ordinanza resterà in vigore fino al 20 dicembre. Dal 7 gennaio ci sarà invece una modifica sulle tipologie di veicoli ai quali verrà interdetta la circolazione.

Nasce il progetto pilota “Treviso con te - lo psicologo nei quartieri”. E’ partito il primo ottobre e proseguirà in via sperimentale fino al 30 settembre 2021, dando la possibilità a tutti i trevigiani che ne sentissero il bisogno di contattare gratuitamente un professionista che in uno o più incontri potrà inquadrare i problemi e indirizzare le persone verso i supporti più appropriati. Il progetto si avvale della collaborazione operativa del consultorio del Centro della Famiglia di Treviso e il parternariato di rete del consultorio Ucipem Treviso.

Sono riprese durante l'estate le attività al "Mandorlo" con le suore dorotee per seguire e accompagnare nello studio, grazie a insegnanti e volontari, i bambini che dalla chiusura delle scuole erano rimasti indietro

"Si tratta di un modo per ringraziare i 750 lavoratori in servizio, gli 870 anziani delle nostre residenze e i loro familiari per il senso di responsabilità con cui stanno combattendo il Covid-19" ha dichiarato il presidente Mauro Michielon

Lo scalo resta chiuso, ennesima frenata sull'ampliamento. Intanto sui siti di Ryanair e Wizzair è possibile prenotare voli con partenza e arrivo allo scalo trevigiano dalla fine di ottobre. Questo, tuttavia, è un dato che può significare tutto e niente

L'accordo riguarda, tra l'altro, l’area di piazzale Duca d’Aosta e il nuovo sottopasso urbano, oltre alla realizzazione di una porzione di viabilità fronte stazione con sede stradale rialzata, la riorganizzazione delle connessioni pedonali, la messa in sicurezza e la sistemazione dei percorsi di accessibilità veicolare con nuove aree dedicate alla sosta breve.Il progetto sarà presentato a inizio ottobre.

L'iniziativa in dieci tappe accompagnerà i trevigiani e i turisti attraverso altrettanti ambiti della vita nel 1300. Il tutto grazie a 25 studenti del liceo Canova che lavorano a un progetto di alternanza scuola-lavoro

Gli 82 studenti sono stati ricevuti alle ore 8,30 e hanno lasciato Borgo Cavour alle ore 22,30. Domani stesso orario di inizio, ma solo fino alle 16,30. “La nostra proposta formativa mette al centro la persona”, ha spiegato il prof. Simone Ferraro, “e quindi prima di tutto gli insegnanti devono conoscere i ragazzi e i ragazzi conoscersi tra loro.

Ricavato al primo piano, ala ovest, del Padiglione F del Ca’ Foncello, si estende su una superficie di 1.070 mq: dispone di 28 posti letto, distribuiti in camere doppie con bagno, oltre a un ampio soggiorno per ospiti e familiari, ambulatori e locali di servizio.

Si tratta di un percorso con una dimensione marcatamente interdisciplinare e proiettata verso le opportunità professionali del futuro, attivato tra il Campus di Treviso e il Campus Scientifico di Mestre. La sua peculiarità è integrare discipline come l’ingegneria industriale, meccanica ed energetica, la chimica analitica, la microbiologia applicata, la valutazione di rischi ed impatti ambientali, il diritto ambientale e l’economia delle multiservizi.

Il 10 settembre dalle 18.30 il collettivo GRA - Grande Raccordo Ambientale, in collaborazione con Prato in Fiera Aps, LagoFilmFest, SoleLuna Festival, Cineforum Labirinto proporrà una serata di proiezioni a tema ambientale