Società e Politica

Tra il 2018 e il 2020 sono programmati 216 interventi di adeguamento sismico, messa a norma, eliminazione del rischio e adeguamento alla normativa antincendio in altrettante scuole del territorio regionale, di ogni ordine e grado, per un valore complessivo di 314 milioni di euro

Con la sottoscrizione del protocollo d’intesa, l’Associazione degli industriali si affianca alla Fondazione per assicurare la più ampia diffusione delle sue iniziative a sostegno del Dipartimento di Pediatria di Padova, un Ospedale esclusivamente dedicato ai bambini e alle loro famiglie.

Accordo economico tra Neafidi e Centromarca Banca: più sostegno alle imprese locali con finanziamenti stanziati per innovazione, investimenti e gestione aziendale.

"Corto circuito" tra il “decreto dignità” e la mancanza di corsi abilitanti per gli insegnanti: una tenaglia legale che irischia di impedire qualsiasi processo di formazione dei docenti e di inserimento nella scuola.

La lettera di un imprenditore che non vuole più studenti in azienda ha aperto un dibattito. Il percorso è migliorabile, ma per tutti è un’esperienza utile per gli allievi
e per le stesse imprese

Si comincerà a raccogliere le uve Pinot e Chardonnay per le basi spumante, per poi procedere via via con tutte le altre varietà. Gli addetti ai lavori annunciano finalmente una vendemmia nella norma, visto che l'andamento meteo è stato fin qui sì assai oscillante, con tante giornate calde e umide, ma complessivamente soddisfacente.

I cantieri della terza corsia; gli imbuti di Castelfranco e Conegliano; l’aumento dovuto ai mezzi dell’Est. Vi raccontiamo i disagi quotidiani dei camionisti. Una professione che, in Italia, è in profonda crisi.

Il testo della proposta, elaborato dalla Commissione trattante istituita dalla Giunta regionale a seguito degli esiti del referendum regionale del 22 ottobre scorso, disegna – anticipa il presidente - un “innovativo percorso istituzionale”, che prevede la stipula di una intesa tra Governo e Regione per una legge delega.

E’ attesa a giorni la pubblicazione del bando di selezione per i giovani dai 18 ai 28 anni da impiegare nel Servizio civile nazionale: saranno 240 nella Marca. Operaranno nell'ambito di nove progetti frutto della collaboraizone tra Comuni e Volontarinsieme – Csv Treviso.

La Lega di Salvini prende il volo e il Partito democratico, quello che fino a qualche mese fa era il primo partito italiano, ora è il grande sconfitto e in profonda crisi. Sull’attuale situazione abbiamo sentito il parere del filosofo di sinistra Umberto Curi, docente dell’Università di Padova.

Mancano medici, infermieri e operatori socio sanitari negli ospedali trevigiani. E nei mesi estivi la situazione si fa più evidente. Le garanzie del direttore generale Francesco Benazzi.

La delibera del ministero dell’Ambiente definisce il regolamento per le iniziative a fine benefico promosse da associazioni di volontariato e parrocchie. Ora la normativa parla chiaro: le raccolte a fine benefico non possono più essere ostacolate.

Si è tenuto il 4 luglio a Roma un incontro al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti tra l’assessore della Regione del Veneto, Elisa De Berti e Dimitri Dello Buono, responsabile della segreteria tecnica del ministro Danilo Toninelli. La superstrada a pedaggio torna d'attualità.

Il direttore del carcere Francesco Massimo ha guidato i primi cittadini Cristina Andretta (Vedelago), Miriam Giuriati (Casier), Paola Moro (Monastier), Rossella Cendron (Silea), Anna Soza (Maserada) e Marco Serena (Villorba) illustrando i vari progetti, in modo particolare quelli seguiti dalla cooperativa Alternativa.

La sinistra perde numerose storiche roccaforti. E tornano gli interrogativi sulle sue reali possibilità di risollevarsi. Ne parliamo con l'analista politico Paolo Pasi

I corsisti durante l’intero anno accademico, si sono impegnati alla frequenza di 36 ore di moduli obbligatori, almeno 10 ore di specialistiche a scelta tra le oltre 150 ore di formazione specialistica offerta dal progetto UniVol, uno stage di volontariato di almeno 20 ore in una realtà associativa diversa da quella di appartenenza.

“Al nuovo Governo Conte chiediamo una legge di forte contrasto alla falsa cooperazione, poiché è fondamentale in Italia mettere al bando tutte le imprese cooperative che si comportano in modo distorto”. La forte presa di posizione è di Maurizio Gardini, presidente nazionale di Confcooperative, intervenuto il 23 giugno a #coopinpiazza 2018.

Il sindaco uscente di centrosinistra supera la leghista Francesca Pilla di circa 1.500 voti. Andrea Saccarola (Lega) nuovo sindaco nel comune del Miranese, strappato dopo vent'anni al centrosinistra. A livello nazionale si confermano le difficoltà del Pd, che perde nelle regioni rosse. I 5 Stelle vincono ad Avellino e a Imola.

Terna ha annunciato di voler rinunciare all’elettrodotto da 380mila volt che doveva passare per il nostro territorio. Sì invece a una “sottostazione”. Ma i Comuni non si fidano.

“L’evento - spiega il presidente Cescon - offre a tutti l’opportunità di conoscere da vicino i prodotti e servizi delle cooperative locali, i valori che le guidano, le ricadute che la buona e sana cooperazione è in grado di produrre nel territorio, sia in termini di servizi erogati, che di prodotti di qualità e di valore aggiunto generato per i soci”.

Quella a “La Voce del Popolo”, il settimanale della diocesi di Brescia, è stata la prima visita del sen. Vito Crimi (M5S), a pochi giorni dalla nomina a sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega per l’editoria, a un’espressione di quelle realtà editoriali che fanno riferimento alla Fisc, (Federazione italiana settimanale cattolici).

L’accordo di integrazione verrà sottoscritto nei prossimi giorni dai Presidenti, Massimo Finco di Confindustria Padova e Maria Cristina Piovesana di Unindustria Treviso. La governance di Assindustria VenetoCentro sarà efficace dal 23 luglio prossimo.

Giovedì 14 si è svolta l’assemblea elettiva di Coldiretti Treviso in rappresentanza di 14 mila associati dopo un percorso di rinnovo cariche che ha coinvolto le 12 aree zonali (tutti nuovi i presidenti zonali) in cui è divisa la federazione trevigiana.