lunedì, 15 aprile 2024
Meteo - Tutiempo.net

Il Vescovo agli amministratori: “Essere capaci di sognare”

Un centinaio gli amministratori della diocesi che hanno preso parte venerdì pomeriggio, 15 dicembre, al tradizionale incontro in vescovado per lo scambio di auguri con il vescovo Tomasi. Presenti sindaci, assessori e consiglieri.

Un centinaio gli amministratori della diocesi che hanno preso parte venerdì pomeriggio, 15 dicembre, al tradizionale incontro in vescovado per lo scambio di auguri con il vescovo Tomasi. Presenti sindaci, assessori e consiglieri. Introdotti da Franco Bonesso, sindaco di Trevignano, a portare il saluto al vescovo sono stati il sindaco di Treviso, Mario Conte, il presidente della Provincia, Stefano Marcon, Paola Roma e Marco Della Pietra, rispettivamente presidente dell’Associazione dei Comuni della Marca trevigiana e presidente del Centro studi, oltre ai rappresentanti degli amministratori veneziani e padovani della Diocesi, il sindaco di San Donà, Alberto Teso, e la sindaca di Trebaseleghe, Antonella Zoggia. Presente anche il consigliere regionale Andrea Zanoni.

#getAltImage_v1($tempImage)

Nel suo saluto il Vescovo ha esortato i presenti a “considerare – come già state facendo, ne sono convinto – la vostra nobilissima opera a servizio della collettività e dei cittadini che vi hanno scelto e votato, non solamente secondo criteri di pragmatismo e di ritorno immediato, ma in questa ampia ed affascinante catena di significati, per voi e per tutti noi: valori vitali, primari dell’esistenza umana, valori sociali, culturali, personali, valori di visione complessiva, ideale, filosofica, e valori religiosi. Più costante e significativo sarà il tempo dedicato a questa riflessione personale e comunitaria, e più ampia la condivisione con tutti i compagni di viaggio interessati, più esteso sarà l’orizzonte di significato che saprete interrogare nel momento del discernimento e della decisione, e più ampia sarà la portata umanizzante delle scelte e delle decisioni che saprete prendere. Più penetrante sarà lo sguardo ai valori in gioco nelle situazioni, e più condiviso, partecipato e complessivamente significativo sarà il modo di vivere insieme, nelle istituzioni e nei territori. Più complessivamente ed esplicitamente ricca sarà la vostra visione della persona, e più orientata al bene di tutti sarà la politica delle amministrazioni di cui siete responsabili. Più lungimiranti saranno gli sguardi, e meno pesante sarà la solitudine e la responsabilità del decidere”.

#getAltImage_v1($tempImage)

Mons. Tomasi, poi, ha invitato i presenti a una riflessione sull’importanza di avere una visione ampia sulle cose, sul vivere associato, su ciò che contribuisce a costruire il bene comune: “Se non porremo limiti alla nostra visione di ciò che è autenticamente umano, e saremo aperti ad una sempre ulteriore trascendenza ed apertura della vita intesa come mistero inesauribile – ha sottolineato -, saremo più capaci di prenderci cura delle persone concrete, dei bisogni reali, della vita vera”. Poi, l’invito a “sognare”: “Solo se saremo capaci di sognare – e di sognare un sogno amico di quello di Dio per ciascuno di noi – saremo poi concreti, pragmatici, efficaci. E saremo liberi dal continuo affacciarsi di «emergenze» cui tendiamo a rispondere senza un vero percorso scelto e coordinato. Solo guardando alla storia con la prospettiva stessa di Dio Padre sapremo trovare la culla, incontrare il bambino, accogliere Colui che deve venire a fare nuove tutte le cose”.

Al termine degli auguri, lo scambio di doni tra il Vescovo e gli amministratori.

#getAltImage_v1($tempImage)

Nel saluto della presidente dell’Associazione dei Comuni della Marca trevigiana, Paola Roma, il commosso ricordo di don Davide Schiavon, il direttore della Caritas Tarvisina morto il primo novembre scorso. Proprio nella memoria grata della collaborazione con lui per il fondo diocesano “Sta a noi” a favore delle persone e famiglie colpite dalla crisi per il covid, Roma ha consegnato al Vescovo un contributo da parte dei Comuni associati.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
25/01/2024

Per questo, più volte (anche l’8 gennaio scorso al Corpo diplomatico accreditato presso la s. Sede),...

11/01/2024

La morte di don Edy ha sconvolto tutti, sia noi sacerdoti che i laici e le comunità cristiane che egli...

TREVISO
il territorio