mercoledì, 21 febbraio 2024
Meteo - Tutiempo.net

In tutte le aziende sanitarie del Veneto sono partite le campagne vaccinali contro l’influenza e il Covid-19

La vaccinazione può essere effettuata dal proprio medico di medicina generale, tuttavia è possibile rivolgersi anche alle farmacie territoriali che hanno aderito alla campagna o agli ambulatori vaccinali prenotando sul sito della Ulss di riferimento

In Veneto proseguono le campagne vaccinali stagionali, su base volontaria, contro influenza e Covid-19 nel Veneto. Il 16 ottobre è, infatti, partita la campagna vaccinale anti-influenzale e il vaccino è disponibile rivolgendosi ai medici di medicina generale e alle farmacie aderenti. Le aziende Ulss hanno reso disponibile il vaccino anche per tutti gli ospiti delle strutture residenziali. La Regione del Veneto ha acquistato 1 milione di dosi e in poche settimane ne sono già state somministrate oltre 500.000.

Anche la campagna vaccinale Covid-19 è partita nel mese di ottobre, con la vaccinazione dei soggetti fragili ospiti delle strutture residenziali. E’ proseguita a novembre con gradualità in base alle dosi fornite dal Ministero della Salute. Da ottobre a oggi sono state somministrate oltre 30.000 dosi di vaccino anti-Covid. Nell’ultima settimana sono state somministrate oltre 1.200 dosi al giorno.

I due vaccini possono essere somministrati nella stessa seduta. Nel caso fosse stato già somministrato uno dei due vaccini, l’altro può essere eseguito a qualsiasi intervallo di tempo e non è necessario attendere.

Per quanto riguarda l’Ulss 2, la somministrazione del vaccino antinfluenzale procede spedita e in pochi giorni erano già state erogate 72 mila dosi; più a rilento il richiamo per il vaccino anti Covid, che ha visto la somministrazione, comunque, già di 5.000 dosi dalla fine di ottobre. L’azienda sanitaria Ulss 4 Veneto orientale ha acquisito circa 50.000 dosi di vaccinoantinfluenzale, con l’obiettivo di raggiungere almeno il 60% della popolazione residente con età uguale o maggiore di 65 anni, che equivale a circa 36.000 persone di questo territorio.

L’attività maggiore viene svolta dai medici di medicina generale. A loro sono già state consegnate circa 43.000 dosi di vaccino e a un mese dall’avvio della vaccinazione ne avevano già somministrate 28.000. Duemila dosi sono già state somministrate dai Centri servizi e dagli ambulatori vaccinali del Servizio igiene e sanità pubblica. Altre 400 dosi sono state somministrate dalle farmacie territoriali.

Procede spedita anche la vaccinazione antinfluenzale nell’Ulss 3 Serenissima, con quasi 70 mila dosi già somministrate; quanto alla campagna vaccinale anti Covid-19, che cammina in parallelo, sono circa 5.500 le dosi già somministrate, e ci sono 10 mila dosi ulteriori a disposizione dei medici di famiglia sul territorio.

La vaccinazione può essere effettuata dal proprio medico di medicina generale, tuttavia è possibile rivolgersi anche alle farmacie territoriali che hanno aderito alla campagna o agli ambulatori vaccinali prenotando sul sito della Ulss di riferimento.

La vaccinazione antinfluenzale è raccomandata e gratuita per le seguenti categorie: soggetti di età pari o superiore a 65 anni; donne che all’inizio della stagione epidemica si trovano in gravidanza e nel periodo “postpartum”; soggetti dai 6 mesi ai 65 anni di età affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza; soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori; personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani; altre categorie cui la vaccinazione è fortemente raccomandata quali donatori di sangue, bambini sani nella fascia di età 6 mesi - 6 anni, soggetti nella fascia d’età 60-64 anni. In concomitanza alla vaccinazione antinfluenzale, è possibile effettuare anche quella anti-Covid, raccomandata per le persone con più di 60 anni di età e per tutte le persone che presentano malattie croniche, secondo quanto indicato dal Ministero della Salute.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
25/01/2024

Per questo, più volte (anche l’8 gennaio scorso al Corpo diplomatico accreditato presso la s. Sede),...

11/01/2024

La morte di don Edy ha sconvolto tutti, sia noi sacerdoti che i laici e le comunità cristiane che egli...

TREVISO
il territorio