Postumia

Si chiama “Incontriamoci”. E’ il progetto che ha coinvolto a Casa Marani una decina di ragazzi e ragazze dell’Istituto Besta di Treviso, specializzato proprio nella formazione dei servizi socio sanitari, in collaborazione con la cooperativa La Esse.

La scuola primaria Costantino Dalla Toffola di Ponzano è stata intitolata allo storico docente e amministratore ponzanese, scomparso nel 1998. La scuola primaria Caterina Galvan di Merlengo è stata invece assegnata al ricordo dell’ostetrica che ha inciso più profondamente nel territorio

E’ stata inaugurata prima di Natale la nuova biblioteca comunale di Villorba, che ha trovato posto nella barchessa di villa Giovannina, a Carità. “L’apertura della nuova sede - ricorda il sindaco Marco Serena - ci permette di implementare l’offerta culturale a favore dei cittadini.

Sabato 24 novembre sono stati inaugurati due nuovi “angoli del Fair Play”, nel giardino Longhin e nel parco Urbano: due pannelli per divulgare dieci impegni concreti che ognuno dovrebbe assumere per essere un “bravo cittadino”, al di là del ruolo che riveste nella società civile.

Un curriculum professionale di tutto rispetto. Mario De Conto ha alle spalle una carriera di professore e di preside del Collegio Pio X di Treviso, nonché di ricercatore della storia del suo paese, Postioma. Soprattutto di educatore di generazioni di studenti, come ha sottolineato il sindaco di Paese, Francesco Pietrobon, nel motivare la scelta.

"Ultimamente la situazione si sta aggravando a causa del pensionamento di alcuni medici e allo spostamento di altri un comuni limitrofi", denuncia l'assessore Katja Turk, "Tutto ciò crea disagi alle fasce di popolazione più deboli, come gli anziani e le tante persone che sono costrette a spostarsi con i mezzi pubblici".

Le attività si svolgeranno ogni giovedì mattina nella casa delle associazioni del Comune, in via Santandrà, a Ponzano, già concessa in uso al circolo Auser “Chicco di Grano”. Inaugurazione giovedì 27 settembre.

“Abbiamo fatto diversi incontri e rilievi per incentivare i lavori, con la piena consapevolezza dei disagi recati. Ma finalmente siamo al punto di arrivo”. La buona notizia arriva dalla sindaca Maria Grazia Gasparini.

A distanza di tre anni dalla precedente e fortunata esperienza, un catalogo raccoglierà le foto dei volti dei ragazzi che praticano sport nel territorio di Ponzano Veneto, e con loro i ritratti dei dirigenti e dei tecnici che ne seguono la formazione e si adoperano quotidianamente per loro. 

Sono inziati lunedì 23 luglio i lavori per la realizzazione di un nuovo percorso ciclo-pedonale in via Santandrà a Ponzano Veneto, nel tratto stradale compreso tra la rotatoria di via Mazzini e l'intersezione con via Gagliardi.

"Oasi Notte" rilancia la sua proposta culturale all'Oasi di S. Cristina con lo scopo di analizzare il percorso culturale dell'uomo contemporaneo in un clima rilassante e di quiete ma anche di isolamento e introspezione quale la sera propone.

Il nuovo lavoro di Tiziana Di Masi, che ha debuttato a Bologna per la visita di papa Francesco, è dedicato ai volontari. Le sue storie, dopo i temi dell’antimafia quotidiana e dell’acquisto consapevole, per la prima volta accendono i riflettori sull’Italia che ha deciso di impegnarsi e di mettersi in gioco.

I nuovi uffici si trovano in vicolo Verdi 16, in una posizione comoda da raggiungere anche dai cittadini degli altri comuni coinvolti: Ponzano, Povegliano, Spresiano e Maserada. E' presente un distributore automatico di sacchetti funzionante 24 ore su 24, che consente di velocizzare le operazioni di ritiro evitando le code.

In questi giorni villa Lattes ha riaperto le sue porte alla cittadinanza. Gli spazi interni sono ora dotati di una trentina di automi unici, dai carillon alla “monferrina” e all’armonium, risalenti dal XVIII al XX secolo.

Nella chiesa di Badoere, dopo l’inaugurazione del 25 marzo scorso voluta dal parroco don Mario Basso, è tornato il dipinto “Madonna con Bambino e santi”, tela che era collocata in sacrestia, si trovava in pessime condizioni di conservazione e che l’accurato intervento di restauro ha riqualificato.

In essa i visitatori potranno ammirare antiche oleografie, incisioni, tele, statue raffiguranti santi, molto venerati nelle nostre campagne e nel culto domestico. Saranno esposti anche libri di pietà usati dai nostri “vecchi” insieme a un’interessante raccolta di “santini”.

Addobbata a festa come una sposa. Così si è presentata la chiesa di Castagnole domenica 15 aprile scorso, per il giubileo dei suoi 250 anni. Nell’occasione il Vescovo, mons. Gianfranco Agostino Gardin, ha presieduto la messa solenne delle 10.30.

Il presidente della Regione Luca Zaia ha inaugurato oggi l’intervento con cui è stato realizzato un nuovo sottopasso ferroviario veicolare e ciclopedonale e di viabilità di raccordo in nuova sede nel comune di Paese, lungo la strada che conduce a Quinto.

Si è tenuta venerdì 23 marzo scorso, nella sala polivalente della parrocchia di Paese, la conferenza “Un paese tra cave e rifiuti” indetta dal Comitato cava Campagnole. A trovare opposizione nei cittadini è il progetto di trasformare la cava in un enorme deposito di materiali "ufficialmente" inerti.

“L’area di Paese è già compromessa a livello ambientale e il nuovo impianto di recupero di rifiuti speciali andrebbe ad aggravare la situazione. Come intende muoversi la Regione per tutelare il territorio e chi lo abita?”, domanda il consigliere.

Gli amministratori dei Comuni di Breda di Piave, Carbonera, Maserada sul Piave, Ponzano Veneto, Povegliano e Villorba dopo un lungo, ma proficuo lavoro hanno raggiunto l'obiettivo di redigere ed approvare il nuovo regolamento dei Servizi Sociali. Questo traguardo porterà alla gestione associata dei Servizi.

In occasione della data del suo compleanno (Tognana è nato a Treviso l’11 febbraio 1872) e del 60° anniversario dalla sua morte (avvenuta a Santa Cristina il 18 febbraio 1958), la comunità cristiana di Santa Cristina si è riunita in entrambe le scorse domeniche per due rispettive messe solenni in onore del suo pastore.

Terna, gestore della rete elettrica nazionale, ha installato sui suoi sostegni elettrici presenti nella riserva naturale due grandi nidi metallici, per invitare alla sosta e permettere la nidificazione della sempre più numerose cicogne selvatiche.