martedì, 16 aprile 2024
Meteo - Tutiempo.net

Camposampiero, la Giunta nelle frazioni: si punta alla nuova scuola media

Nei giorni scorsi, l’Amministrazione comunale di Camposampiero ha concluso una serie di incontri con la cittadinanza, per presentare il bilancio di previsione 2024-2026: due incontri si sono svolti lo scorso dicembre in centro e a Rustega, mentre altri quattro – località Centoni, Casere, San Marco e Straelle – si sono svolti tra fine gennaio e inizio febbraio
15/02/2024

Nei giorni scorsi, l’Amministrazione comunale di Camposampiero ha concluso una serie di incontri con la cittadinanza, per presentare il bilancio di previsione 2024-2026: due incontri si sono svolti lo scorso dicembre in centro e a Rustega, mentre altri quattro – località Centoni, Casere, San Marco e Straelle – si sono svolti tra fine gennaio e inizio febbraio.

In un sereno e costruttivo clima di partecipazione, la giunta, guidata dalla sindaca, Katia Maccarone, ha illustrato sia i vari interventi fatti negli ultimi tempi da questa Amministrazione - che ricordiamo nei prossimi mesi concluderà il proprio mandato - sia la programmazione per il prossimo triennio.

Uno dei punti principali del bilancio riguarda la conferma dell’erogazione dei numerosi servizi (scolastici, sociali, sportivi, culturali, ecc.) a favore delle famiglie, garantendo contemporaneamente il mantenimento di tutte le tariffe in vigore e dell’attuale pressione fiscale. Ciò sarà possibile tramite una gestione della spesa corrente, che preveda sia il contenimento dei costi dell’apparato amministrativo, sia, soprattutto, il proseguimento di interventi di efficientemento energetico delle strutture comunali, che oltre a positivi effetti ambientali, hanno anche importanti ricadute nella riduzione della spesa energetica.

A tal proposito, la sindaca e gli assessori hanno ricordato gli interventi per l’installazione di nuove caldaie in alcuni edifici scolastici, e l’investimento di quasi un milione di euro, per efficientare la rete di illuminazione pubblica con la sostituzione dei vecchi obsoleti corpi illuminanti con lampade a led.

Per quanto riguarda opere strutturali, nel breve periodo l’Amministrazione è impegnata nel proseguimento e conclusione delle opere già finanziate per circa 10 milioni di euro, evidenziando che le spese sono coperte per tre quarti da contributi erogati da enti sovracomunali. Tra gli interventi strutturali economicamente più impegnativi, spiccano la pista ciclabile sulla strada provinciale SP 44, la ricostruzione, previa demolizione dell’esistente, del palazzo Nodari e la rotatoria nell’intersezione tra via sant’Antonio e la statale 307. La significativa quota di contributi ricevuti da Enti terzi è stata possibile grazie all’accurata e sollecita preparazione, da parte degli uffici comunali, dei progetti da presentare ai bandi di finanziamento.

Guardando a tempi più lunghi, (2026), l’Amministrazione ha previsto la realizzazione della nuova scuola media, ultima parte del piano di ammodernamento di tutti gli edifici scolastici e che ha riguardato inizialmente i plessi delle scuole elementari del capoluogo e della frazione. Si tratta del più grande intervento - oltre 9 milioni di euro - realizzato dal comune di Camposampiero, la cui concreta esecuzione è legata all’ottenimento di contributi previsti dal bando relativo al nuovo piano di edilizia scolastica.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
25/01/2024

Per questo, più volte (anche l’8 gennaio scorso al Corpo diplomatico accreditato presso la s. Sede),...

11/01/2024

La morte di don Edy ha sconvolto tutti, sia noi sacerdoti che i laici e le comunità cristiane che egli...

TREVISO
il territorio