martedì, 16 aprile 2024
Meteo - Tutiempo.net

Sant’andrea di Barbarana: trentasettemila tulipani nel ricordo di Michela

Non è un angolo d’Olanda, con la sua straordinaria fioritura multicolore di tulipani, bensì il campo di Michela, che i fratelli Coletto hanno piantato a Sant’Andrea di Barbarana, in ricordo della loro sorella primogenita, che, alla vigilia di Natale 2020, venne a mancare a causa di una grave malattia. Il campo è aperto per l’auto-raccolta dei fiori tutti i giorni: il mattino dalle ore 9 alle 12, il pomeriggio dalle 15 alle 19.

Non è un angolo d’Olanda, con la sua straordinaria fioritura multicolore di tulipani, bensì il campo di Michela, che i fratelli Coletto hanno piantato a Sant’Andrea di Barbarana, in ricordo della loro sorella primogenita, che, alla vigilia di Natale 2020, venne a mancare a causa di una grave malattia.

Michela era una persona speciale, determinata, dolce e generosa, impegnata nell’impresa di famiglia, nel volontariato e sempre al fianco del marito e delle due figlie, con i quali viveva a S. Donà di Piave. Per la sua famiglia e per la comunità di Sant’Andrea di Barbarana, dove era nata e cresciuta, Michela continua a essere una presenza importante, che ispira opere e azioni solidali, in sua memoria. Così, dall’anno scorso, i Coletto hanno piantato migliaia di tulipani (nel 2024 sono 37 mila) in un terreno di loro proprietà, in via Manzoni 3, nella frazione di S. Biagio di Callalta.

Il campo è aperto per l’auto-raccolta dei fiori tutti i giorni: il mattino dalle ore 9 alle 12, il pomeriggio dalle 15 alle 19. I proprietari mettono a disposizione gli attrezzi e una borsa per la raccolta.

Per ogni fiore prelevato, chiedono un contributo di 1 euro; parte del ricavato sarà devoluto ad Ail, associazione italiana per la lotta contro le leucemie e i mielomi.

“Il nostro sogno è realizzare qualcosa per l’oncologia pediatrica di Treviso, insieme ad Ail, - raccontano i fratelli Coletto -, ma anche poter dare qualche contributo ad associazioni benefiche locali. Il tulipano rappresenta per noi il simbolo dell’amore; in campo troverete il nostro «albero della vita», con 49 foglioline, che fanno riferimento a Michela e alla sua età, insieme a due quadrifogli enormi, a rappresentare le radici della nostra famiglia”.

Come evento speciale, pro Ail, sabato 6 aprile dalle ore 15 alle 20 e domenica 7 aprile dalle 10 alle 18, nel campo di Sant’Andrea, si terrà l’evento Flower festival, con animazione e laboratori per i bambini, spettacoli di magia, spettacolo del duo comico i Papu e possibilità di mangiare con lo street food.

L’ingresso è libero, con offerta responsabile; per maggiori informazioni è possibile scrivere ad aziendaagricolavillarosa@gmail.com oppure consultare il canale Facebook Az Agricola Villa Rosa srl. (Fe.Flo.)

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
25/01/2024

Per questo, più volte (anche l’8 gennaio scorso al Corpo diplomatico accreditato presso la s. Sede),...

11/01/2024

La morte di don Edy ha sconvolto tutti, sia noi sacerdoti che i laici e le comunità cristiane che egli...

TREVISO
il territorio