lunedì, 27 maggio 2024
Meteo - Tutiempo.net

Treni, al via il pagamento “smart” solo con carta di credito

Il progetto pilota sarà attivo sulla tratta Venezia-Verona. Per acquistare il titolo di viaggio sarà sufficiente, infatti, accostare la propria carta di pagamento contactless ad una validatrice della stazione di partenza e, all’arrivo, ripetere la procedura con la stessa carta utilizzata

È stata presentata oggi a Venezia “Tap&Tap”, la nuova modalità di acquisto dei biglietti del Regionale di Trenitalia (società capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS Italiane).

Il progetto pilota sarà attivo sulla tratta Venezia-Verona ed è stato illustrato da Luca Zaia, Presidente della Regione del Veneto; Elisa De Berti, Vicepresidente e Assessore ai Lavori pubblici, infrastrutture e trasporti della Regione Veneto; Renato Boraso, Assessore alla mobilità del Comune di Venezia, e Maria Annunziata Giaconia, Direttore della Divisione Business Regionale e Sviluppo Intermodale di Trenitalia.

“Né app, né mail, né biglietto cartaceo: sulla Verona-Venezia, la prima linea del Regionale di Trenitalia su cui prende il via questo progetto pilota, sarà possibile acquistare il proprio titolo di viaggio semplicemente appoggiando la propria carta di pagamento fisica o caricata sul proprio smartphone o smartwatch sulla validatrice in stazione, sia alla partenza sia all’arrivo a destinazione - ha spiegato il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia -. Continua la rivoluzione digitale dei trasporti con il viaggio in treno contactless, con l’obiettivo di semplificare la fruibilità del servizio rendendo l’accesso ai mezzi di trasporto più rapido, sicuro, rispettoso dell’ambiente, sia per coloro che lavorano e vivono qui, sia per le persone che vengono a scoprire le nostre splendide città”.

“Una mobilità pubblica più smart e flessibile passa anche attraverso il nuovo sistema di acquisto contactless, uno strumento veloce, semplice e affidabile in grado di garantire agli utenti del treno la tariffa più conveniente a disposizione – ha aggiunto la Vicepresidente e Assessore alle Infrastrutture e Trasporti, Elisa De Berti –. Uno stimolo ad abbandonare l’utilizzo dell’auto privata a favore dei treni regionali, non solo per i viaggiatori abituali ma anche per i passeggeri saltuari e i turisti stranieri, oltre che un volano a supporto della valorizzazione del territorio”.

“Con l’avvio del progetto pilota, a seguito della sperimentazione già avvenuta, del nuovo sistema di pagamento “Tap&Tap” continua l’impegno del Regionale di Trenitalia nell’offrire ai viaggiatori opzioni di acquisto sostenibili, comode e tecnologiche - ha precisato Maria Annunziata Giaconia, Direttore Business Regionale e Sviluppo Intermodale Trenitalia - Ci auguriamo che questa nuova modalità, pensata per munirsi in maniera smart del biglietto e per migliorare l’esperienza di viaggio nel suo complesso, venga accolta con favore da pendolari, turisti e da chiunque scelga il treno per i propri spostamenti”.

La nuova modalità di acquisto si aggiunge a quelle già disponibili per i viaggiatori e consente di procurarsi i biglietti attraverso le validatrici presenti nelle stazioni.

Per acquistare il titolo di viaggio sarà sufficiente, infatti, accostare la propria carta di pagamento contactless ad una validatrice della stazione di partenza e, all’arrivo, ripetere la procedura con la stessa carta utilizzata. Il cliente potrà utilizzare il servizio anche attraverso un dispositivo digitale, come uno smartphone o smartwatch, sul quale avrà caricato la propria carta di pagamento contactless.

Inoltre, previa registrazione sul sito di Trenitalia, il cliente potrà accedere e controllare le proprie transazioni e, soprattutto, fruire della funzione “best fare” per il calcolo della migliore tariffa applicabile, su base settimanale e mensile (per la migliore tariffazione su base giornaliera non è necessario registrarsi).

Grazie a “Tap&Tap”, ai viaggiatori verrà applicata automaticamente la miglior tariffa disponibile in base alla tipologia e frequenza dei viaggi. Se la somma del prezzo dei biglietti singoli acquistati per la stessa tratta raggiungerà la soglia della tariffa settimanale, mensile, trimestrale o annuale, quanto speso si trasformerà in abbonamento e i viaggi successivi saranno compresi fino alla fine del periodo di riferimento.

A bordo treno, all’atto del controllo, il passeggero dovrà solamente comunicare gli ultimi quattro numeri della propria carta, per consentire di associare la presenza alla transazione attivata. La registrazione del pagamento sarà poi addebitata secondo le modalità applicate dal circuito bancario del cliente.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
25/01/2024

Per questo, più volte (anche l’8 gennaio scorso al Corpo diplomatico accreditato presso la s. Sede),...

11/01/2024

La morte di don Edy ha sconvolto tutti, sia noi sacerdoti che i laici e le comunità cristiane che egli...

TREVISO
il territorio