Cultura e Spettacoli

La provocazione nel pensiero di Nietzsche: "Vi scongiuro, fratelli, rimanete fedeli alla terra e non credete a quelli che vi parlano di sovraeterne speranze! Lo sappiamo o no: costoro esercitano il veneficio. Dispregiatori della vita essi sono, moribondi e avvelenati essi stessi, hanno stancato la terra: possano scomparire!"

Al termine della scadenza fissata dal bando, sono state ben 190 le opere inviate (lo scorso anno erano state 146, nel 2019 invece 130), con tutte le case editrici rappresentate, da quelle emergenti fino ai grandi gruppi. In questo numero, si consolida la presenza delle opere di Narrativa italiana.

Tante le iniziative proposte dai musei e teatri del territorio. Mostre, eventi e percorsi finalmente pronti a ripartire.

Gruppo Alcuni, Rai Ragazzi e Aiaf insieme in un progetto di sensibilizzazione, con l’idea di utilizzare un potente veicolo di divulgazione, un cartone animato di successo che raccoglie davanti al video ad ogni puntata migliaia di bambini e ragazzi ma anche le loro famiglie, per parlare della Malattia di Anderson-Fabry e dei suoi sintomi.

Il noto sociologo, a lungo collaboratore della Vita del Popolo, è morto a 84 anni. "Il Veneto, cioè le persone che lo abitano, è stato l'oggetto del lungo percorso di riflessione del prof. Bernardi, che ne ha fatto materia di indagini sociologiche"

Gli Istituti superiori di Scienze religiose “Giovanni Paolo I” (Belluno-Feltre, Treviso, Vittorio Veneto) e “Mons. A. Onisto” (Vicenza) propongono il corso interdisciplinare speciale su Bioetica e Covid-19, che si svolgerà dal 23 aprile al 28 maggio 2021. Le iscrizioni sono aperte.

Festeggiamenti per il 100 anni dell'istituto Pio X. presentato il libro "Protagonisti del proprio futuro-100 anni di storia" curato da Giuseppe Pagotto contenente la storia del Collegio e l'offerta formativa attuale. Illustrate anche le nuove modalità del premio "La Fonte n.c.".

Alle ore 12.00 il Gruppo giovani della Dante di Treviso, costituito da  Serena Abbatantuono, Francesca Biasi, Eleonora Bresolin, Anna Colla, Anna Dalla Giustina, Anna Favotto, Alice Feltri, Emanuele Monti, Giulia Piccolo con la prof.ssa Paola Schiavon reciterà e commenterà versi della Commedia in rappresentanza  di tutti gli studenti degli Istituti cittadini  e italiani in genere che oggi si stanno cimentando in una Maratona di letture dantesche.

Nei primi mesi dell'anno la Biblioteca trevigiana ha ospitato una giovane studiosa dell'Università di Pavia, accolta per un tirocinio. Durante il lavoro il ritrovamento eccezionale

Appuntamento il 21 marzo per l'inizio delle celebrazioni. Al centro degli eventi poesia, paesaggio e territori, i temi cari alla poetica dell'autore di Pieve di Soligo, che fu uno dei più grandi poeti italiani del secondo Novecento

L'autore, Riccardo Benotti, si occupa dei sacerdoti vittime del Covid-19 in un viaggio dal Nord al Sud del Paese per rendere noti a tutti i nomi, i volti e soprattutto le azioni di coloro che hanno perso la vita. Con alcuni profili più approfonditi e quattro interviste a sacerdoti "di frontiera" che invece ce l'hanno fatta

Con 7.419 voti (tra online e cartacei) il simbolo per eccellenza del dono è risultato 42° nella classifica nazionale, 9° in quella dei luoghi sopra i 600 metri e 1° in quella regionale. Una soddisfazione per un luogo unico al mondo, che da più di 50 anni incarna l’amore per il prossimo e la pace, l’abbraccio tra natura e solidarietà, in un paesaggio incantevole e suggestivo, patrimonio dell’Unesco.

Il nuotatore trevigiano Manuel Bortuzzo, ospite del Collegio Pio X, ha dialogato con gli studenti delle classi medie. Ha raccontato il sogno delle Olimpiadi e l'improvviso stop a diciannove anni, per una pallottola vagante che lo porta al coma. Ora, in sedia a rotelle, i suoi sogni sono altri. Senza però aver mai smesso di amare la vita

In occasione dell'assemblea dell'associazione Amici di Comisso, sono stati presentati il bando e il regolamento. Concorrono le opere di narrativa italiana e biografia pubblicate fra aprile 2020 e marzo 2021 che dovranno pervenire alla giuria tecnica entro il 18 aprile. La selezione delle terne finaliste avverrà entro il 12 giugno, mentre la cerimonia finale si svolgerà a Treviso il prossimo 2 ottobre. Previsto anche un premio Under 35

Nonostante le restrizioni e il distanziamento, sono molte nel territorio le occasioni per riflettere, promosse quasi sempre in modo virtuale, nelle ricorrenze del “Giorno della Memoria” e del “Giorno del Ricordo”, che celebrano, rispettivamente, il 27 gennaio la tragedia della Shoah, e il 10 febbraio le drammatiche vicende degli esuli istriani, giuliani e dalmati al termine della seconda guerra mondiale.

L’appello lanciato subito prima di Natale ad artigiani e artisti è stato raccolto con successo da entrambe le categorie che hanno deciso di “darsi la mano” e inviare un segnale di voglia di rilancio. La rassegna inizierà venerdì 29 gennaio e offrirà appuntamenti fino ad aprile per concludersi con un evento finale al Teatro del Pane. Il calendario rimane aperto ad altre aziende e artisti che desiderino partecipare al progetto. 

"Il Papa ci invita ad andare laddove pensiamo non ci sia alcun bisogno di andare. Dove crediamo non ci sia nulla di buono, di interessante, da vedere. Ci invita a capovolgere la prospettiva. A rileggere la storia da un altro punto di vista". Così il prefetto del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede, Paolo Ruffini, commenta per il Sir il messaggio del Papa per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, in programma il 16 maggio.

I fratelli Manfio propongono spettacoli teatrali in streaming gratuito per le scuole dell'infanzia e primarie. Primo appuntamento con "Caccia grossa tra i libri". Gli eventi fanno tesoro dell'esperienza teatrale e televisiva 

Gli spazi sono sempre carichi di significato. La nostra città, la casa dove abitiamo, la nostra camera, il nostro ufficio, la chiesa della nostra parrocchia, quel posto in montagna o al mare sono connotati simbolicamente e affettivamente. Sono “spazi vissuti”. In ogni esperienza o relazione, la dimensione spaziale e quella temporale s’intrecciano in una stessa configurazione qualitativa

Lucia Abignente, storica del Movimento dei Focolari, ripercorre gli anni di indagini e interrogatori a cui fu sottoposta Chiara Lubich alla luce delle immagini che si sono viste nel film “Chiara Lubich – L’amore vince tutto”, andato in onda su Raiuno la sera del 3 gennaio. È una storia poco conosciuta: Chiara fu addirittura allontanata dalla responsabilità del Movimento e costretta alle dimissioni. Fu vietata l’apertura di nuovi focolari. Ma, dice la storica, “più forte è stata la Croce, più l’amore ha fruttificato”.

Innovativo progetto della compagnia teatrale Acchiappasogni in collaborazione con le Politiche giovanili del Comune di Noale. Il presidente della Pro loco: “Grato ai giovani che amano le tradizioni”. La prima puntata sarà pubblicata il 6 gennaio, poi il progetto proseguirà ripercorrendo teatralmente storia e personaggi della città

Il sindaco di San Biagio di Callalta, comune dove nel 1922 nacque Pierre Cardin (Pietro Cardin), vissuto fino all’età di 10 anni nella frazione di Sant’Andrea di Barbarana, esprime cordoglio per la morte del grande stilista. “Oggi piangiamo la morte di un figlio della nostra terra e faremo in modo che della sua memoria rimanga traccia anche nel paese dove egli ha vissuto la sua infanzia e che gli ha sempre manifestato affetto e stima” conclude il Sindaco.

Sarà in diretta sulla piattaforma Backstage e sul canale YouTube del Teatro Stabile del Veneto l'1 gennaio alle ore 17. Si tratta di un evento inedito che unisce i palcoscenici dei teatri Verdi, Goldoni e Del Monaco

È la prima donna e laica ad assumere nella Facoltà questo incarico, finora ricoperto da presbiteri. Vive a Mottinello Nuovo, è sposata, ha tre figli, ed è teologa pastoralista. Si occupa di catechesi e di formazione degli adulti. Ha conseguito il baccalaureato all’Istituto teologico “Sant’Antonio Dottore” di Padova, la licenza in teologia pastorale e il dottorato alla Facoltà teologica del Triveneto. È docente presso la stessa Facoltà e presso l’Istituto superiore di Scienze religiose “Mons. A. Onisto” di Vicenza.