Cultura e Spettacoli

Venerdì 3 e sabato 4 aprile il pubblico di ‘Incroci’ e tutti gli appassionati potranno seguire le conversazioni ‘live’ sul sito web Incrocidicivilta.org  e sui social Instagram, Facebook e Twitter. Conversazioni con Jonathan Coe, Melania Mazzucco, Tiziano Scarpa, Igiaba Scegoe e altri scrittori.

In un tempo in cui tutte le biblioteche del territorio sono chiuse al pubblico secondo le disposizioni ministeriali, il Centro Servizi Biblioteche della Provincia di Treviso, per alleviare il disagio dei lettori, ricorda che sono sempre attivi i servizi di biblioteca digitale ed edicola digitale.

Sileno Rampado, direttore degli Istituti Filippin di Treviso e coordinatore del consiglio del MEL, missione educativa lasalliana, offre interessanti spunti di riflessione su come cambierà la scuola dopo questa chiusura forzata anche di "relazioni".

Si cominciò nel 1348 e per tre secoli, a ondate successive, Venezia e l’Europa furono decimate dalla peste. Un quinto della popolazione morì nel 1348 e in quella del 1630 ci furono quasi 50 mila morti, un terzo della popolazione. L'invenzione della quarantena, il ruolo delle confraternite e dei lazzaretti.

Grazie alla disponibilità delle tecnologie normalmente utilizzate per le lezioni Fad (Formazione sincronica a distanza) e all’esperienza acquisita in questi ultimi anni, l’Issr, per la settimana dal 2 al 7 marzo, ha avviato specifici “incontri per la continuità didattica”, grazie ai quali gli studenti hanno potuto seguire da casa propria.

Denso e variegato il programma del Carnevale a Treviso il 21/22/23/25 febbraio, nelle varie piazze. Il martedì grasso, 25 febbraio, la sfilata dei carri allegorici che partiranno alle ore 14 da piazzale Burchiellati, per percorrere viale d’Alviano, Borgo Cavour, piazza Duomo (palco con giuria), piazza Vittoria, piazza Borsa, piazza del Grano.

Si è conclusa nella notte tra sabato 8 e domenica 9 febbraio la 70ª edizione della kermesse canora, che ha raggiunto ottimi risultati in termini di share. La manifestazione è stata presentata come il Festival delle donne, ma è stato così? E la musica che ruolo ha avuto? Ne parliamo con  Massimo Bernardini,  giornalista e conduttore di "Tv Talk" su Rai 3.

Saranno sei gli interpreti impegnati a far risuonare le note in cinque diversi organi per due attesi mesi di programmazione. Come spiega Claudio De Nardi, il fondatore di Antiqua Vox, “dopo dieci edizioni dedicate alla promozione del talento e dei giovani vincitori dei concorsi europei, oggi il Festival si struttura come riferimento internazionale,  pronto ad accogliere a Treviso i più importanti interpreti europei.

“La Regione Veneto, che conta già otto siti nella lista Unesco dei patrimoni mondiali, tra cui l’Orto botanico di Padova, crede e sostiene con convinzione – ha assicurato l’assessore Marcato - questa ulteriore candidatura. Il riconoscimento degli affreschi di Giotto e dei cicli pittorici del Trecento patavino rafforza il primato di una regione che vanta il maggior numero di siti Unesco sui 55 complessivi d’Italia".

Classico e Universo. Due grandi temi per i venerdì della cultura della Fondazione Cassamarca, che ritornano venerdì 31 gennaio, nella sala convegni di Casa dei Carraresi alle ore 18.

Sono davvero molti nel nostro territorio, da Treviso a San Biagio, da Mogliano a Montebelluna, da Castelfranco a San Donà, da Noale a Riese,  fino al Camposampierese, gli appuntamenti promossi per la Giornata della Memoria del 27 gennaio. Gli eventi sono “spalmati” in un arco di tempo più lungo e i primi appuntamenti iniziano già in questi giorni. Ecco i più rilevanti.

Il Manifesto della comunicazione non ostile è frutto di una riflessione di un gruppo di amici che ha tentato di fare qualcosa di semplice e concreto. E’ quanto verrà raccontato dalla sua presidente Rosy Russo il 22 gennaio, alle 20.45 al teatro Aurora di Treviso, nella prima delle due serate di “Bilanci di pace, beati i costruttori di pace”, promosse dagli Uffici di prossimità della diocesi di Treviso, media partner La vita del popolo. La seconda relatrice, il 29 gennaio, sarà Barbara Alaimo, pedagogista e formatrice dell’Academy di Parole O-stili.

Uscito nelle sale ieri, 18 regali, il film di Francesco Amato vedrà una speciale presentazione a Treviso. Sabato 4 gennaio al Multisala Corso Treviso (nel cuore della città) alle ore 21.45 saranno presenti in sala l’attrice Vittoria Puccini, il regista Francesco Amato e il marito di Elisa, Alessio Vicenzotto che ha collaborato alla sceneggiatura del film.

Compie vent’anni il Festival del gospel organizzato da Gli Alcuni al teatro Sant’Anna. Quattro gli appuntamenti, il 19, 23  e 27 dicembre e il 3 gennaio 2020, a cui si aggiunge quest’anno un evento speciale il giorno 11 gennaio, “I notturni”, tributo a Fabrizio De André.

Incontro con una delle autrici del libro "Frontiera Amazzonia, viaggio nel cuore della terra ferita". Appuntamento promosso da La Vita del Popolo venerdì 29 novembre alle 20.30, nella sala polivalente della parrocchia

“Dalla tolleranza all’accoglienza. Il cambiamento del Concilio Vaticano II. Dove siamo oggi?”: è il tema dell’intervento affidato al prof. Gilles Routhier (Facoltà di teologia e di scienze religiose Università Laval - Québec), per l’apertura dell’Anno accademico dello Studio teologico interdiocesano di Treviso e Vittorio Veneto. A Padova Dies academicus con il prefetto della Congregazione per la dottrina della fede.

Tre le proposte per questa stagione che comincia, di domenica, con “Una fetta di teatro”: 24 appuntamenti per bambini e famiglie proposti da 15 diverse compagnie teatrali dal 20 ottobre al 26 aprile 2020. Altri due appuntamenti saranno dedicati alle scuole.

Si congeda da un’edizione 2019 lunare il Festival letterario dell’autobiografia di Treviso: da giovedì 10 Ottobre fino a domenica scorsa, oltre 140 ospiti e tanti autori e poeti di spicco, locali, nazionali e stranieri hanno trattato tematiche letterarie e di attualità, con più di 70 eventi, 100 volontari, in una quindicina di location tra i più bei palazzi storici della città.

Al via la quinta edizione di StatisticAll, l’unico festival europeo della Statistica e Demografia, a Treviso da venerdì 20 settembre a domenica 22 settembre, promosso dall’Istituto nazionale di statistica (Istat), dalla Società italiana di statistica (Sis), dalla Società statistica Corrado Gini e dal Comune di Treviso.

Celebrata la quattordicesima Giornata per la custodia del creato di fronte a panorama e territorio unici dove, così come il Vescovo ha ricordato in uno dei passaggi della sua omelia, contemplazione e formazione hanno trovato luogo in cui poter essere vissuti, potenziati, approfonditi.

Due storie nate e cresciute a Castelfranco che hanno saputo emozionare, interrogare, divertire, ma più di tutto hanno contribuito ad approfondire i temi della disabilità, dell’autismo, della diversità che, nonostante la fatica, diventa ricchezza.

Il potere dei libri di riaprirci gli occhi di fronte alla natura e al senso della vita è immenso, perché le ragioni della vita contro la morte sono talmente presenti in loro che la stessa psicoterapia li ha scoperti come una vera e propria cura.

Al festival a ingresso gratuito più lungo d'Italia saranno presenti tra gli altri The Original Wailers, Omar Pedrini, Ex-Otago, Max Gazzè, Alan Sorrenti, Alberto Fortis, Nada, La Rappresentante di Lista, Eugenio Bennato, Anna Calvi, Eugenio Finardi e Bandabardò, Village People, Original Blues Brothers Band.