sabato, 25 maggio 2024
Meteo - Tutiempo.net

Veglia vocazionale a Olmo di Martellago: “Il Signore ci invita tutti alla sua tavola”

“Il Signore ti chiama a far parte della tavola nella tua quotidianità, così come sei, con le tue gioie, i tuoi dolori, fatiche, certezze. Ti invita ad ascoltare la sua Parola, a sentirti parte di un unico popolo. Per vivere questo c’è bisogno di tutti, di ciascuno, con le sue capacità, i suoi doni”. Lo ha detto il vescovo, Michele Tomasi, durante il suo intervento
?wmode=transparent&showinfo=0&theme=light">

“Il Signore ci invita tutti alla sua tavola”. Così il vescovo Michele Tomasi nella sua riflessione in chiesa ad Olmo, gremita di giovani e adulti per la Veglia diocesana per le vocazioni sabato 11 maggio: “Il Signore ti chiama a far parte della tavola nella tua quotidianità, così come sei, con le tue gioie, i tuoi dolori, fatiche, certezze. Ti invita ad ascoltare la sua Parola, a sentirti parte di un unico popolo. Per vivere questo c’è bisogno di tutti, di ciascuno, con le sue capacità, i suoi doni. E’ una chiamata di amore che dice «con me sarai sempre a casa, protetto, accolto, sostenuto, amato». “Questa è casa” è stato il tema della veglia di preghiera per le vocazioni. Ad organizzarla il Centro diocesano Vocazioni e la Pastorale giovanile. Il desiderio è quello che tutti, scoprendo la chiamata di Dio, possano sentirsi “a casa” con Lui. La veglia è iniziata sul sagrato della chiesa di Olmo con la testimonianza di dieci persone tra laici e consacrati che hanno raccontato la propria vocazione.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
25/01/2024

Per questo, più volte (anche l’8 gennaio scorso al Corpo diplomatico accreditato presso la s. Sede),...

11/01/2024

La morte di don Edy ha sconvolto tutti, sia noi sacerdoti che i laici e le comunità cristiane che egli...

TREVISO
il territorio