sabato, 25 maggio 2024
Meteo - Tutiempo.net

Camposampiero, arriva la sospirata “bretella”

Dopo quasi un ventennio di attesa, finalmente a Camposampiero si stanno avviando a definitiva conclusione i lavori per la bretella di collegamento tra la strada regionale SR 308, il centro di biotrattamenti e la strada provinciale SP 31: è un tratto molto breve - un chilometro circa - che ha una funzione molto importante, per snellire il traffico in uscita dalla statale 308, in particolare quello diretto verso est
11/04/2024

Dopo quasi un ventennio di attesa, finalmente a Camposampiero si stanno avviando a definitiva conclusione i lavori per la bretella di collegamento tra la strada regionale SR 308, il centro di biotrattamenti e la strada provinciale SP 31: è un tratto molto breve - un chilometro circa - che ha una funzione molto importante, per snellire il traffico in uscita dalla statale 308, in particolare quello diretto verso est. In realtà, un ridotto collegamento tra le due strade esisteva già sin dalla costruzione del centro di biotrattamenti, dai primi anni 2000, solo che le dimensioni della carreggiata e il sedime stradale non erano affatto idonei a supportare il traffico tipico di una bretella.

Oltre alla strada vera e propria, l’opera comprende anche due rotatorie: una all’incrocio con la sp 31 e l’altra in prossimità del centro di biotrattamenti.

Nonostante la semplicità tecnica dell’opera, l’iter per la sua realizzazione è stato piuttosto ingarbugliato per varie questioni burocratiche ed economiche. Solo di recente, è stato possibile fare sinergia tra diversi enti, comunali e sovracomunali, e operare in modo coordinato per realizzare l’opera.

Al Comune di Camposampiero è spettato l’onere di realizzare le due rotatorie usufruendo di un contributo di circa 300.000 euro della Regione Veneto e di altri 300.000 euro dal Consorzio di bacino rfiuti, erogati tramite Etra. A Veneto Strade, usufruendo di 650.000 euro di fondi regionali, il compito di realizzare l’allargamento e il consolidamento del sedime stradale del tracciato esistente.

Lunedì 8 aprile, alla presenza di varie autorità, sono state inaugurate le due rotatorie, definitivamente completate, e si è dato inizio ai lavori di allargamento e consolidamento del sedime stradale, lavori che sicuramente saranno ultimati in pochi mesi. Tra le autorità presenti, oltre alla sindaca, Katia Maccarrone, l’assessora e vicepresidente regionale Elisa De Berti, il direttore di Veneto Strade Giuseppe Franco, il presidente di Etra, Flavio Frasson.

Legittima la soddisfazione della sindaca di Camposampiero, Katia Maccarrone: “La bretella finalmente diventa realtà! Ci abbiamo creduto, ci abbiamo lavorato, abbiamo ottenuto quello che Camposampiero attendeva dal 2007. Quante richieste, quanti incontri, quante sollecitazioni. Abbiamo lavorato molto in questi anni per vedere realizzato questo importante obiettivo per i nostri cittadini. Grazie a tutti gli enti che hanno reso possibile questa importante opera di viabilità”.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
25/01/2024

Per questo, più volte (anche l’8 gennaio scorso al Corpo diplomatico accreditato presso la s. Sede),...

11/01/2024

La morte di don Edy ha sconvolto tutti, sia noi sacerdoti che i laici e le comunità cristiane che egli...

TREVISO
il territorio