Ne hanno parlato a Treviso, i vertici della struttura sanitaria fornendo dati aggiornati sulla dinamica dell’incidenza della malattia sul territorio negli ultimi 20 anni e presentando altre iniziative di contrasto al fenomeno e di supporto alle persone che stanno vivendo l’esperienza in prima persona o attraverso propri familiari.

Successivamente al sit-in spontaneo dei lavoratori del polo assicurativo di Preganziol, ieri mercoledì 17 ottobre ha avuto luogo l’incontro tra i vertici di Previmedical Spa e la rappresentanza sindacale. Per Nadia Carniato, segretaria generale della Filcams Cgil di Treviso “l’Azienda si è aperta a una fase di dialogo con il sindacato. Quello di ieri è un punto di partenza della trattativa".

Il 12 giugno 1867, a un anno dal passaggio del Veneto all’Italia, in seguito alla Terza guerra d’indipendenza, il Consiglio provinciale di Treviso deliberò di fondare un Istituto tecnico provinciale, nell’intento di promuovere la scolarizzazione italiana combattendo le ampie sacche di analfabetismo, sviluppare le Istituzioni superiori (Licei, Istituti tecnici, Università) e contribuire al progresso economico e sociale della Nazione.

Firmata oggi la cessione dei terreni allo IOV da parte dell’Ulss 2 Marca trevigiana. Il nuovo edificio della Radioterapia sorgerà vicino al monoblocco dell’Ospedale e sarà costituito da quattro “bunker” e locali  accessori al piano terra, con una superficie complessiva di oltre 3.000 metri quadrati.

Si congeda da un’edizione 2019 lunare il Festival letterario dell’autobiografia di Treviso: da giovedì 10 Ottobre fino a domenica scorsa, oltre 140 ospiti e tanti autori e poeti di spicco, locali, nazionali e stranieri hanno trattato tematiche letterarie e di attualità, con più di 70 eventi, 100 volontari, in una quindicina di location tra i più bei palazzi storici della città.

La terza edizione di TEDxTreviso è pronta per andare in scena. Sabato 9 novembre all’Auditorium della Fondazione Cassamarca, in area Appiani, quindici speakersi alterneranno per l’intera giornata sul palco per condividere con il pubblico presente le proprie ideas worth spreading, le idee che meritano di essere diffuse.

L’occasione è stata l’anniversario della fondazione dell’Istituto Canossiano qui a Treviso (8 ottobre 1843), che quest’anno compie 176 anni (1843-2019), e la celebrazione della Santa Messa di inizio anno nella chiesa del santuari.

Sabato 5 ottobre presso il tempio Canoviano di Possagno, l’Istituto Cavanis ha saputo mettere in pratica la propria mission, “Tradizione e innovazione”. All’interno della cornice neoclassica i ragazzi e i docenti dell’Istituto hanno organizzato un concerto gospel per celebrare i 200 anni della posa della prima pietra

Questi i principali luoghi coinvolti: Villa Wasserman a Giavera del Montello con il cimitero britannico e il museo emotivo, gli hangar della Johnatan Collection, il sacrario di Nervesa della Battaglia, il cippo degli Arditi, il sacello Baracca, il sacrario di Santa Lucia, l’Osservatorio del Re, l’Isola del Morti, i bunker e le trincee del Montello, Villa Sandi, la rocca di Cornuda.

Notizie Diocesi

  • Castellana Restauri