domenica, 23 giugno 2024
Meteo - Tutiempo.net

Cassa di laminazione di Fonte non ancora pronta e non in grado di difendere la Castellana dall’acqua

Non è bastata neppure la vasca di laminazione di Onè di Fonte, un impianto gigantesco, di 32 ettari di superficie, 18,5 milioni di investimento, in grado di trattenere più di un milione di metri cubi d’acqua, ma ancora incompiuta. “Sono 15 anni che è in costruzione - dice il sindaco, Luigino Ceccato -, il Comune ha fatto un enorme sacrificio, senza alcuna perequazione. Mancano ancora le tre briglie interne”. Nonostante un Comunicato della Regione dicesse il contrario

“Le quantità d’acqua sono state molto superiori alla media, mai viste - conferma il geologo Marco Bernardi, che ben conosce l’area del Grappa -. Si sono abbattute su terreni di ghiaia che non trattengono l’acqua. In particolare è smottata la terra composta di argilla e sabbia. Lo abbiamo constatato a Castelcucco, dove acqua e materiali sono andati nel Muson. Ormai, quando si costruisce in queste zone, la componente idraulica deve essere tenuta al primo posto. Occorre aumentare i sistemi di dispersione”.

Non è bastata neppure la vasca di laminazione di Onè di Fonte, un impianto gigantesco, di 32 ettari di superficie, 18,5 milioni di investimento, in grado di trattenere più di un milione di metri cubi d’acqua, ma ancora incompiuta. “Sono 15 anni che è in costruzione - dice il sindaco, Luigino Ceccato -, il Comune ha fatto un enorme sacrificio, senza alcuna perequazione. Mancano ancora le tre briglie interne”. Questa enorme cassa raccoglie l’acqua alla congiunzione tra Lastego e Muson, e a quanto pare, per ora, non è in grado di difendere la Castellana. La conferma è arrivata il 21 maggio quando, mentre Castello di Godego si confrontava con un Muson in piena, a nord, questa enorme cassa era riempita al 10 per cento, e continuava a scaricare l’acqua accumulata sullo stesso Muson. Le paratoie, montate sulle briglie del Lastego, non sono presenti, invece, sul Muson, dove ci sono solo le rotaie in cemento. Il 24 ottobre 2023 un comunicato della Regione Veneto recitava: “Entra in funzione cassa di laminazione sul Muson dei Sassi tra Riese Pio X e Fonte. Zaia, «Opera fondamentale per la sicurezza dei territori. Dal 2010, passando per Vaia è un impegno che non si ferma»”.

SEGUICI
EDITORIALI
archivio notizie
06/06/2024

Si tratta, da parte nostra, di un importante diritto-dovere civico, perché, per molti aspetti, è in gioco...

25/01/2024

Per questo, più volte (anche l’8 gennaio scorso al Corpo diplomatico accreditato presso la s. Sede),...

TREVISO
il territorio
18/06/2024

Partirà mercoledì 19 giugno, con il primo intervento in via Brunelleschi, il piano asfaltature 2024,...

13/06/2024

In un’atmosfera di festa, con bambini che disegnano a terra con i gessetti, cittadini in sella alle nuove...